sabato 31 dicembre 2011

RISOTTO AL RADICCHIO DI TREVISO MANTECATO CON ASIAGO

In questa stagione il radicchio ha un ruolo fondamentale in cucina. Ne esistono molte varietà, ma il nostro preferito è il radicchio tardivo di Treviso che abbiamo la fortuna di poter gustare appena raccolto, visto che viene coltivato anche nella nostra zona.
Il risotto con il radicchio è un piatto molto conosciuto, abbiamo pensato di proporvelo per questi ultimi giorni dell'anno e perchè no potrebbe essere un'idea per il vostro menù di capodanno. Nel nostro caso non potevamo non abbinarci un'altra delle eccellenze della nostra zona: l'asiago. I due gusti si fondono perfettamente e rendono il piatto non solo bello da vedere, ma anche buonissimo!

venerdì 30 dicembre 2011

MILLE RIGHE AL RAGU' DI SALSICCIA

Abbiamo pensato che in questi giorni di festa potrebbe essere utile qualche idea in più per realizzare un piatto veloce ma gustoso, magari per una cena tra amici.
Provate le Mille righe al ragù di salsiccia che abbimo pubblicato su Blog di Cucina 2.0.

mercoledì 28 dicembre 2011

ROTOLO DI MANZO RIPIENO


L’arrosto, in particolare durante questo periodo dell’anno, è un secondo gustoso sempre molto apprezzato. Infatti è un piatto che permette di coniugare molto bene tradizione e innovazione. Sempre più spesso, in particolar modo nei giorni di festa, viene preparato non solo nella classica versione completamente di carne ma anche con mille varianti che lo farciscono con verdure, salumi, formaggi e tanto altro.
Solitamente nella nostra famiglia l'arrosto è d'obbligo per il giorno di Natale. Quest'anno abbiamo pensato di realizzarlo inserendo prodotti di questa stagione; abbiamo infatti usato delle foglie di verza. In aggiunta abbiamo mantenuto del prosciutto, del formaggio e dell’uovo. I nostri commensali del giorno di Natale hanno apprezzato questo piatto; ora speriamo che durante le feste restanti anche voi abbiate l’opportunità di provarlo e di apprezzarlo. 

sabato 24 dicembre 2011

BISCOTTI DI NATALE

Questi biscottini vengono realizzati con un impasto semplice e con pochi ingredienti; quello che li renderà speciali è la decorazione realizzata con zucchero e svariati zuccherini colorati. L’impasto infatti viene ritagliato con stampini di varie forme, viene cotto e poi decorato.
I biscotti Natalizi decorati e dalle varie sagome assumono, per noi un significato particolare perché quando eravamo piccole il giorno della vigilia eravamo solite preparare con nostra mamma dei biscottini per Babbo Natale. La sera della vigilia ponevamo in cucina un vassoio con i biscottini preparati e una tazza di caffè per  ringraziare e “sfamare” il nostro Babbo Natale che tante altri bambini doveva ancora accontentare. E non ci crederete ma la mattina di Natale mancava sempre qualche biscotto e il caffè.
Ecco allora che questi biscotti sono molto di più che dei semplici dolcetti ma hanno il sapore e il profumo del vero Natale!
Buon Natale a tutti!!

giovedì 22 dicembre 2011

STELLA DI PAN DI SPAGNA CON MOSTARDA



Nella nostra regione, il Veneto, e in particolar modo nella nostra zona (tra Vicenza e Padova) in questo periodo si trovano nei negozi moltissimi tipi di mostarde. La tipica mostarda di frutti misti è spesso sostituita da mostarde ai frutti di bosco, ai fichi, alle arance.... E' tradizione mangiare la mostarda la vigilia di Natale con il pandoro e magari con un sottile strato di mascarpone. Volendo mantenere questa tradizione, ma allo stesso tempo cercando di dare un tocco personale alla nostra vigilia abbiamo preparato la nostra stella di pan di spagna. Quale migliore simbolo per rappresentare il Natale che non la stella? Nel nostro caso si tratta di soffice pan di spagna, reallizato nel modo più classico, farcito con una crema di mascarpone impreziosita di gemme di cioocolato. La copertura, bianca come la neve è un sottile strato di marzapane e ovviamente la decorazione non poteva che essere della mostarda di frutta.

lunedì 19 dicembre 2011

POLPETTONA DI POLLO AGLI SPINACI


Di solito quando si parla di carne macinata si fa riferimento a quella di vitello o manzo. In questa ricetta abbiamo invece utilizzato il macinato di pollo. Si tratta di una variante più leggera e facilmente abbinabile ad altri ingredienti. Piace solitamente sia a grandi che piccini e permette di dare un tocco di novità ai classici hamburger. Nello specifico la carne di pollo è stata mescolata con degli spinaci così da renderla più saporita e al tempo stesso più colorata.

domenica 18 dicembre 2011

TRECCIA CON FARINA DI RISO E UVETTA


Chi non ha mai mangiato i deliziosi panini con l'uvetta? Nella nostra famiglia sono da generazioni un simbolo del Natale che arriva. Mio nonno li acquistava sempre la mattina della vigilia per nostra mamma e il panettiere li confezionava con un bel nastro rosso. Il profumo del pane appena sfornato, il colore dorato della superficie e la morbidezza dei pezzetti di uvetta rendono questa ricetta particolarmente golosa tanto che un morso dopo l'altro i panini erano subito finiti. Nel nostro caso abbiamo apportato delle piccole varianti per rendere il risultato ancora più sfizzioso. Abbiamo aggiunto la farina di riso e creato una grossa treccia di pane al posto dei classici panini monoporzione. Diventa così un ottimo sostituto alle classiche brioches per la vostra colazione di Natale.

venerdì 16 dicembre 2011

MINI STELLINE RIPIENE


La stella è un classico simbolo del Natale. Spesso per  Natale nelle nostre case vengono sfornati dei biscotti che poi si possono appendere anche all’albero.  In questo caso noi volevamo preparare qualcosa di molto semplice ma comunque invitante e appetitoso. Ispirandoci ai super classici baci di dama abbiamo pensato di usare la forma di stella per creare i nostri biscottini e di mantenere invece una golosa crema al cioccolato al loro interno.
Potete proporre queste stelline, facili da realizzare ma di effetto, ai vostri ospiti a fine pasto per accompagnare un tè o un caffè, oppure potete prepararli ai vostri piccoli per merenda.

mercoledì 14 dicembre 2011

RADIATORI IN CREMA DI BROCCOLO VERDE



Il broccolo verde è un tipico ortaggio di questa stagione che si presta a vari tipi di preparazioni grazie al suo sapore intenso, ma allo stesso tempo delicato. Inoltre il suo colore verde acceso rende il piatto invitante e molto scenografico.
In questo caso abbiamo scelto una pasta un po' particolare: i radiatori, che ben si accoppiano con un sugo cremoso come questo e piacciono anche ai bambini a cui di solito è difficile far mangiare la verdura.

martedì 13 dicembre 2011

MILLEFOGLIE CIOCCOCREMA


Questa è una ricetta golosissima che nella nostra famiglia va letteralmente a ruba... non facciamo a tempo a prepararlo che scompare dai piatti. E' una nostra libera interpretazione della millefoglie con ripieno di crema pasticciera e l'aggiunta di tantissime scaglie di cioccolato fondente. Spesso prepariamo questa torta per il compleanno di un componente della famiglia oppure per festeggiare qualcosa di particolare... insomma possiamo definirlo il dolce delle feste della nostra famiglia.
Speriamo di avervi ingolosito almeno un po', ma soprattutto di avervi fatto venir voglia di provare questa ricetta!

sabato 10 dicembre 2011

CALAMARETTI RIPIENI



Con questa ricetta iniziamo a proporvi le nostre ricette per Natale. Nella nostra famiglia è tradizione preparare un grande cenone la sera della vigilia di Natale per aspettare tutti assieme la mezzanotte e poter scartare tutti i regali! E come tradizione vuole il cenone deve essere rigorosamente "di magro", cioè senza nessun tipo di carne.... ovviamente questo non significa mangiare leggero o poco, anzi di solito si tratta di una carrellata lunghissima di portate con qualsiasi tipo di leccornia! Oggi vi raccontiamo la ricetta dei calamaretti ripieni, un piatto goloso che di solito piace anche a chi non è abituato a mangiare pesce, ottimo anche preparato qualche ora prima e poi riscaldato. Buon Natale!

giovedì 8 dicembre 2011

TAGLIATELLE INTEGRALI AL SALMONE FRESCO E VODKA

 
Era da molto tempo che volevamo provare a prepare le tagliatelle con una farina diversa rispetto alla ricetta classica. Il contest di Sonia, (a cui abbiamo già inviato la ricetta del "Sole in verde"), è stata l'occasione per pensare e sperimentare qualcosa di nuovo, abbiamo così deciso di preparare le tagliatelle con la farina integrale. E sinceramente siamo molto contente del risultato: da un lato la pasta è ruvida, così il sugo può avvolgerla completamente, dall'altro è ben compatta e piacevole al palato. Per il sugo abbiamo optato per l'abbinamento salmone-vodka che donano una nota più elegante al piatto e ben si sposano con la pasta all'uovo. Speriamo di avervi invogliato a provare questa ricetta!

domenica 4 dicembre 2011

MINIBAGUETTE FARCITE

Questo piatto è una nostra libera interpretazione di una ricetta che abbiamo imparato seguendo i ricettari Paneangeli. Si tratta delle minibaguette farcite: gustosi panini all'olio con un inviatante ripieno molto colorato. Si tratta di un piatto unico, buono sia appena sfornato che mangiato freddo all'ora della merenda.
Con questa ricetta vogliamo anche inaugurare una nuova pagina del nostro blog, si tratta delle ricette che si possono preparare con l'aiuto della macchina del pane. Noi, l'abbiamo scoperta da poco, e abbiamo notato che può essere di grande aiuto in numerose preparazioni, non solo per la classica ricetta del pane in cassetta.
Seguiteci e ne scoprirete di più.

sabato 3 dicembre 2011

SOLE IN VERDE

I ravioli sono uno di quei classici piatti che mettono allegria, sopratutto se vengono realizzati in forme insolite. Nel nostro caso si tratta non di un semplice raviolo, ma di un "sole ripieno" che da solo riempie tutto il piatto; una specie di mono-porzione elegante e allo stesso tempo originale.










Il ripieno è molto delicato si tratta dell'abbinamento robiola-spinaci, il tutto arricchito dalla croccantezza dello speck. Un primo piatto adatto a quei tipici pranzi della domenica dove volete lasciare i vostri ospiti a bocca aperta!

martedì 29 novembre 2011

FILETTO DI MAIALE ALL'UVA


Questa ricetta non è tutta farina del nostro sacco, ma dobbiamo ringraziare una nostra amica che ha recentemente partecipato ad un corso di cucina e ci ha dato qualche idea per dei piatti nuovi. In questo caso l'abbinamento è un classico di stagione: il maiale con l'uva. Di particolare troverete il procedimento e la cottura lenta al forno. Questo è sicuramente un grande vantaggio: non serve controllare la carne "a vista"  per evitare che bruci, si può preparare prima, lasciandola in forno perchè non si raffreddi e tagliandola solo all'ultimo momento. Provatela!


domenica 27 novembre 2011

RISOTTO CON PORCINI E PATATE

Fino ad ora nel nostro blog non abbiamo mai inserito un risotto. In realtà una di noi ama davvero molto cucinare e soprattutto gustare questo piatto. In particolare ci piace aggiustare con ingredienti un po’ insoliti delle grandi ricette tradizionali. In questo caso vi proponiamo una variante davvero gustosa e sfiziosa del super classico risotto con i funghi porcini. Abbiamo infatti aggiunto dei cubetti di patata, un po’ di panna liquida, qualche sottiletta e non vi dico la bontà! Vi presentiamo perciò questa ricettina davvero appetitosa per dare una  marcia in più ai vostri classici risotti.

venerdì 25 novembre 2011

TORTINI DI ZUCCA E RISO


Ancora un dolce con la zucca? Ebbene sì, ma questa volta però in una variante un pò diversa dal solito: abbiamo infatti azzardato l'abbinamento riso-zucca in versione dessert. Abbiamo creato dei semplici tortini monoporzione con il composto di riso e la crema dolce di zucca  e li abbiamo poi serviti con una golossissima crema al cioccolato. Sono veramente ottimi anche tiepidi.

martedì 22 novembre 2011

CANNOLI CON CREMA DI ZUCCA

Leggendo questa ricetta potreste pensare: ancora zucca? Ma come di sicuro sapete in questa stagione non ci sono tanti tipi di verdura o frutta che permettono di cimentarsi in nuove ricette. Possiamo però garantirvi che questi cannoli ripieni alla crema di zucca non hanno niente da invidiare ai classici cannoli di pasticceria, per di più hanno meno calorie e si conservano più a lungo in frigorifero.

Cannoli con crema di zucca

250 gr di pasta sfoglia
400 gr di polpa di zucca
160 gr di zucchero (+ quello per cospargere i cannoli)
500 ml di latte
100 ml di panna fresca
2 tuorli
25 gr di amaretti
1 cucchiai di fecola
1 bicchierino di liquore all’amaretto
 zucchero a velo
burro q.b.

In una pentola mettete la zucca tagliata a cubetti, 300 ml di latte, 80 gr di zucchero e la panna. Cuocete finché la crema non si riduce e la zucca risulterà ben cotta. Passate la crema al mixer e aggiungete gli amaretti precedentemente sbriciolati.
Ricavate dalla pasta sfoglia delle strisce di circa 2 cm e rivestite degli stampi per cannoli; spennellateli con del burro fuso e passateli nello zucchero. Cuoceteli in forno a 200° per 15 minuti.
Per la crema all’amaretto fate bollire il latte rimasto con 40 gr di zucchero. Sbattete i tuorli con gli altri 40 gr di zucchero, unite la fecola e versateli a filo il latte bollente. Rimettete sul fuoco e cuocete mescolando finché la crema non si addensa. Togliete dal fuoco e aggiungete il liquore all’amaretto.
Riempite la sac-à-poche con la crema di zucca e farcite i cannoli. Serviteli con la crema calda e una spolverata di zucchero a velo.
Consigli: potete preparare i cannoli anche con la pasta filo.




Con questa ricetta partecipiamo al contest "Fuori di ... Zucca" del blog "Su le maniche! ... due sorelle ai fornelli"

domenica 20 novembre 2011

SFORMATINI DI VERDURE TRICOLORE

Questa ricetta nasce come antipasto in occasione di una piccola festa che abbiamo organizzato qualche giorno fa per degli amici. Avevamo voglia di preparare qualcosa di diverso rispetto ai soliti tramezzini, tartine .... e abbiamo cercato sulle nostre vecchie riviste di cucina qualche idea. Questi sformatini sono allo stesso tempo belli da vedere e buoni al palato. I sapori sono delicati e si sposano bene l'uno con l'altro. Ovviamente preparati in dimensioni più grandi potrebbero anche trasformarsi in un ottimo secondo vegetariano.

sabato 19 novembre 2011

MINI TASCHE RIPIENE ALLA ZUCCA



Eccoci di nuovo con un altra ricetta con la zucca, questa volta si tratta di un secondo: delle piccole tasche di maiale ripiene. Abbiamo abbinato alcuni ingredienti che tradizionalemente si sposano bene fra loro come il maiale con la salvia e la zucca con gli amaretti, cercando di creare un connubio di sapori armonioso. Si tratta insomma di una ricetta che speriamo vi faccia venire l'acquolina in bocca, dunque passiamo subito a capire di cosa si tratta!

martedì 15 novembre 2011

HAMBURGER CON I FUNGHI

Le polpette sono quel tipo di piatto che ci rimanda con il pensiero alla nostra infanzia. Chi da bambino non ha fatto qualche capriccio per mangiare la carne? Ma il macinato di manzo ha la particolarità di prendere forme fantasiose, di lasciarsi manipolare in mille modi quasi perdendo le sembianze di carne. Gli hamburger sono ormai un piatto utilizzitissimo sia perchè si cucina in poco tempo, sia perchè è adatto a piccoli e grandi. E allora perchè non provare a farli in casa?
Provate questa ricetta e perchè no proponeteci le vostre varianti!

sabato 12 novembre 2011

GNOCCHI DI ZUCCA BIGUSTO

La zucca è un ingrediente che ci piace utilizzare in svariati modi. 

Da sempre gli gnocchi di zucca sono stati una ricetta con diverse interpretazioni. In alcuni libri suggeriscono di fare un impasto molle e di cucinarli a cucchiaiate direttamente nell'acqua bollente, altri mescolano zucca e patate per ottenere un composto più compatto. In entrambi i casi non eravamo mai soddisfatte del risultato che portavamo in tavola. Senza saperlo la migliore ricetta degli gnocchi di zucca ce l'avevamo in casa: si tratta della ricetta di nostra bisnonna che utilizzando solo zucca e farina cercava di preparare un piatto sostanzioso per i suoi figli. Giunta a noi attraverso i racconti di nostro nonno finalmente abbiamo trovato un modo semplice, veloce e di sicura riuscita per preparare questi gnocchi.  
Vedrete che seguendo questa ricetta sarà più facile ottenere dei gnocchetti che mantengono la loro forma anche dopo la cottura come quelli di patata.
Proponiamo due tipi di condimenti: uno più saporito per chi ama i gusti decisi e uno più dolce per chi vuole assaporare fino in fondo il gusto della zucca.

martedì 8 novembre 2011

FINOCCHI AL LATTE

Ho dei finocchi in frigo che posso fare al vapore, ripieni oppure gratinarli in forno ma stasera voglio preparare una ricettina un po’ diversa dalle solite, più invitante. Cosa mai posso inventarmi con questi finocchi? Sfogliando alcuni numeri a caso di riviste di cucina mi dico li cucino in padella! In alcune ricette consigliano di cuocerli con un po’ di latte per renderli più morbidi.  
Allora mi viene in mente di iniziare con un soffritto di cipolla come base, aggiungere i  finocchi, un po’ di latte e il gioco è fatto. Dopo la cottura penso però che aggiungerci qualche sottiletta possa rendere il tutto più filante e goloso. Vi propongo perciò questa ricetta e giudicate voi se vale la pena di provarla.

domenica 6 novembre 2011

LASAGNE AGLI SPINACI



Le lasagne sono un tipico piatto della domenica che di solito si prepara quando si riunisce tutta la famiglia. Allo stesso tempo le classiche lasagne alla bolognese sono molto laboriose e diciamoci la verità anche molto sostanziose. Abbiamo così creato un alternativa più veloce da preparare: le lasagne agli spinaci. è una ricetta che combina ingredienti semplici ma allo stesso tempo gustosi.
                                                                                   

venerdì 4 novembre 2011

CROSTINI CON BAGUETTE

Ieri era il compleanno del nostro "Papi" perciò non potevano non preparargli per cena qualcosa di speciale. Purtroppo  dopo il ritorno dal lavoro non c'era molto tempo per mettersi ai fornelli perciò, da servire come antipasto, abbiamo preparato dei semplici crostini con una baguette. Il tempo usato per prepararli è stato davvero poco ma il risulato non è stato per niente male!
Un idea velocissima, utile per arrichirre i vostri antipasti anche quando gli ospiti annunciano il loro arrivo all'ultimo momento.

mercoledì 2 novembre 2011

TORTA DI MELE E UVA


Durante questi giorni di vacanza abbiamo preparato una torta con ingredienti tipici di questa stagione: mele e uva. Non si tratta di una nostra invenzione, ma di una ricetta presa da un vecchio libro di torte casalinghe che noi abbiamo rivisitato secondo i nostri gusti. E' una torta con ingredienti poveri in cui il cacao e gli amaretti danno quel tocco in più che la rende diversa dalle classiche torte di mele.

domenica 30 ottobre 2011

BISCOTTI DI HALLOWEEN


 
Oggi è il 30 ottobre e questo significa che domani sarà il giorno di Halloween... mostri, fantasmi e atmosfera spettrale, ma sopratutto una festa che diverte tantissimo grandi e piccini. Quale migliore occasione per preparare dei biscotti tutti assieme?


Biscotti di Halloween

300gr di farina
100 gr di zucchero
80 gr di burro
1 uovo
2 cucchiai di latte
1 bustina di lievito per dolci
un vasetto di confettura del gusto che preferite

In una terrina versate la farina con il lievito e lo zucchero. Aggiungete quindi il burro, tagliato a cubetti, l’uovo e il latte. Impastate bene il tutto con le mani in modo da formare un panetto omogeneo. Formate una sfoglia sottile e ricavate tanti cerchietti di circa 6 cm di diametro. Lasciate metà dei cerchi interi e sulle altre metà ritagliate con un coltellino occhi e bocca come se fossero delle facce di mostre. Cuocete in forno caldo a 180° per 15 minuti.
Mettete un po’ di confettura al centro dei cerchi interi e sopra appoggiate quelli intagliati.
Consigli: se volete che i biscotti assomiglino a delle zucche in miniatura usate una marmellata arancione ( es. albicocche, pesche,…)  altrimenti potete farcirli con crema al cioccolato.








LUMACONI IMBOTTITI



Questa ricetta è nata dalla voglia di partecipare allo strepitoso contest di Barbara su un piatto con un elemento rosso. Così abbiamo pensato subito di usare uno dei nostri ingredienti preferiti: il peperone, e di abbinarlo alla pasta che da sempre ci piace cucinare in diversissimi modi. Abbiamo usato i lumaconi per lasciare che per una volta fosse la pasta ad avvolgere il sugo e non vicersa. Il risultato? Un misto tra un piatto di pasta e una pasta al forno.

Lumaconi imbottiti

20 lumaconi
100 g di robiola
3 peperoni rossi
½ cipolla
½ bicchiere di vino bianco
50 g di burro
40g di farina
500 ml di latte fresco intero
50 g di parmigiano grattugiato
5-6 cucchiai di olio
Sale q.b.

Lavate, eliminate i semi e tagliate a cubetti i peperoni. In una padella fate soffriggere la cipolla con l’olio a fiamma bassa finché sarà quasi trasparente. A questo punto aggiungete i peperoni e fateli rosolare per una decina di minuti e salate. Irrorate ora con il vino bianco e lasciate cuocere con il coperchio finché non saranno cotti. Passate tale composto con il frullatore a immersione lasciando però qualche pezzetto di peperone. Quando il composto sarà freddo aggiungete la robiola e 2 cucchiai di parmigiano grattugiato. 
Preparate ora la besciamella: sciogliete in un pentolino il burro. A fuoco spento aggiungete la farina e mescolate bene in modo che non si formino grumi. Aggiungete ora un pochino di latte e fate sciogliere bene il composto di burro e farina. Completate quindi con il resto del latte. Salate e cuocete a fuoco medio continuando a mescolare finchè il composto non bolle.

mercoledì 26 ottobre 2011

BAVETTE CON LE POLPETTE



Oggi ho deciso di preparare un piatto unico che per tanto tempo avevo visto in quei programmi di cucina dove parlano delle specialità del sud Italia. Ho sempre pensato che si trattasse di una ricetta molto gustosa e di sicuro effetto. E devo dirvi la verità quando stasera ho presentato il piatto a tavola tutti ne sono rimasti entusiasti .... peccato che il mio lavoro di un pomeriggio sia "scomparso" in 10 minuti.  



Bavette con le polpette

400 g di pasta
100 g di carne di manzo macinata
1 fetta di prosciutto cotto da 100g
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
3 cucchiai di pangrattato
400 g di pelati
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
5 cucchiai di olio d’oliva
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo tritato
1 uovo
5 foglie di basilico
sale q.b.
pepe q.b.

Tritate finemente il prosciutto cotto e mescolatelo con la carne tritata. Aggiungete l’uovo, il parmigiano, il prezzemolo, sale e pepe e amalgamate molto bene il tutto. Lavorate il composto finché non sarà ben omogeneo, quindi, ricavatene tante piccole polpettine. Passatele nel pangrattato e fatele friggere nell’olio d’oliva. Infine scolatele in un foglio di carta da cucina e lasciatele da parte.
Fate imbiondire l’aglio nell’olio extravergine d’oliva, unite i pelati fatti a pezzetti e fateli cuocere per circa 30 minuti assieme al basilico. Salate e pepate il sugo, togliete l’aglio,  aggiungete le polpettine e lasciate insaporire a fuoco spento. Lessate al dente gli spaghetti, scolateli e conditeli immediatamente con il sugo.
Consigli: Se volete potete sostituire le bavette con una pasta corta (tipo i rigatoni), spolverizzare con il parmigiano grattugiato e mettete a gratinare in forno caldo per 15 minuti.




martedì 25 ottobre 2011

FAGOTTINI DI MANZO


Ieri sera sono ritornata dal lavoro e avevo voglia di prepararmi qualcosa di sfizioso... qualcosa di veloce, ma che allo stesso tempo fosse gustoso per dimenticare quella triste pasta in bianco mangiata a pranzo.
Così ho aperto il frigo alla ricerca di un'idea. La prima cosa che ho visto sono state delle bistecche di manzo che avevo scongelato per la sera prima, ma che per pigrizia non avevo cucinato; cavoli dovevo proprio inventarmi qualcosa e cucinarle! Così è nata l'idea di questi fagottini con il prosciutto e l'Emmental. E devo dire con sincerità che sono molto orgogliosa del risultato ottenuto... giudicate voi!

lunedì 24 ottobre 2011

MELE DOLCI RIPIENE

La mela è il frutto tipico di questa stagione: gialla, rossa, verde... ce ne sono milioni di tipi. Quando il freddo comincia a farsi sentire, questo frutto compare sempre sulle nostre tavole: cotto o crudo piace a piccoli e grandi. Usato in tantissime ricette, vi proponiamo oggi una versione semplice, ma golosa della mela ripiena che diventerà una perfetta merenda da realizzare anche quando si ha poco tempo.

TAGLIATELLE VERDURINE E SPECK

Questa ricetta è nata un pò per caso mettendo assieme i gusti della nostra famiglia. Abbiamo usato ingredienti che tutti hanno spesso in frigorifero: zucchine, carote e speck..... creando un piatto con sapori delicati che di solito piace a tutti!
 

Tagliatelle verdurine e speck

500 gr di tagliatelle fresche all’uovo
3 carote
3 zucchine
mezza cipolla
125 gr di panna
1 bicchierino di brandy
8 fettine di speck
4-5 cucchiai di olio
una noce di burro
sale q.b.

Lavate e pulite la verdura: tagliate le carote e le zucchine a piccoli cubetti. In una pentola mettete l’olio, il burro, la cipolla tagliata sottile e le verdure a cubetti. Salate. Fate rosolare molto bene, all’incirca per 10 minuti lasciando coperto. Aggiungete quindi il brandy, lasciate sfumare e completate la cottura. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata. Intanto aggiungete la panna al sugo, fate bollire per qualche minuto e spegnete. A questo punto mettete lo speck tagliato a listarelle. Scolate la pasta e saltatela nel sugo caldo per qualche minuto.
Nel caso vogliate preparare il sugo in anticipo potete cucinare la base di verdure ed aggiungere la panna e lo speck  solo al momento di servire la pasta.
Consigli: potete condire con questo sugo anche gli gnocchi di patate …  saranno veramente golosi!

Trovate questa ricetta anche sullle pagine Cucina del sito del Corriere della Sera, cliccate su questo link http://cucina.corriere.it/ricette/privati/01/60/ricetta_160.shtml e mi raccomando votatela!



domenica 23 ottobre 2011

PACCHERI ITALY

Abbiamo deciso di chiamare il nostro blog "Semplicemente buono" perchè ci piace cucinare con ingrendienti semplici cercando sempre di ottenere dei piatti golosi.
E' per questo che abbiamo scelto come logo un piatto semplice che ci sta molto a cuore: I paccheri al pomodoro con mozzarella di bufala.
Si tratta di una ricetta che abbiamo assaggiato in un nostro recente viaggio a Torino, nello specifico nel magico mondo di Eataly, e che rifacciamo a casa spessisimo.


Paccheri al pomodoro con mozzarella di bufala
 
400 gr di paccheri di Gragnano
500 gr di passata di pomodoro
2 spicchi di aglio
4-5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
4 mozzarelle di bufala (circa 125 gr ciascuna)
foglie di basilico fresco
sale q.b.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo fate rosolare l'aglio con l'olio in una padella abbastanza larga; quando sarà ben caldo aggiungete la passata di pomodoro e fate bollire a fuoco lento. Aggiungete al sugo qualche foglia di basilico. Scolate la pasta al dente, mantenendo una parte di acqua di cottura. Versate la pasta nella padella con il sugo e un mestolo di acqua. Mantecate bene per 4-5 minuti. Servite la pasta con una mozzarella incisa in quattro, guarnita con basilico fresco e un filo d'olio.
Consigli: scegliete ingredienti di qualità, il risultato sarà perfetto!

BENVENUTI !!!

Benvenuti nel nostro blog !
Siamo due sorelle che volentieri passano il loro tempo libero in cucina.  I nostri nomi? Elisa e Laura.  
Fin da piccole ci divertivamo a giocare con farina, zucchero e uova facendo impazzire nostra mamma, che poi doveva rimettere tutto in ordine e nostro papà che era costretto a mangiare tutto quello che preparavamo.
Abbiamo deciso di scrivere un blog per condividere con tutti gli appassionati di cucina le nostre ricette e per ricevere idee e consigli su nuovi piatti da sperimentare.