domenica 6 novembre 2011

LASAGNE AGLI SPINACI



Le lasagne sono un tipico piatto della domenica che di solito si prepara quando si riunisce tutta la famiglia. Allo stesso tempo le classiche lasagne alla bolognese sono molto laboriose e diciamoci la verità anche molto sostanziose. Abbiamo così creato un alternativa più veloce da preparare: le lasagne agli spinaci. è una ricetta che combina ingredienti semplici ma allo stesso tempo gustosi.
                                                                                   
Lasagne agli spinaci
250 gr di farina
2 uova
1,5 kg di spinaci
½ cipolla
300 gr di ricotta
100 gr di mozzarella
100 gr di provola affumicata
1 fetta di prosciutto cotto tagliata spessa
4 cucchiai di grana grattugiato
500 ml di latte intero
55 gr di burro
sale q.b.

Lessiamo gli spinaci in acqua salata, facciamoli intiepidire, strizziamoli e mettiamoli ad asciugare in una padella con un paio di cucchiai di olio e la cipolla. 
Nel frattempo prepariamo la mozzarella e la provola a cubetti e il prosciutto cotto tagliato a listarelle.
Prepariamo la pasta con farina ed uova. Stendiamo le lasagne e facciamole bollire in acqua salata per circa due minuti. Scoliamole e stendiamole subito nel tavolo.
Prepariamo il roux facendo sciogliere il burro e aggiungendo poi la farina; lasciamolo abbastanza molle perché abbiamo bisogno di una besciamella abbastanza liquida. Saliamo e aggiungiamo il latte. Portiamo ad ebollizione. Quando è pronta aggiungiamo la ricotta, gli spinaci e il prosciutto cotto e mescoliamo molto bene.
Imburriamo una pirofila e adagiamo uno strato di pasta, un po’ del composto di besciamella che abbiamo preparato e qualche cubetto di mozzarella e di provola. Continuiamo in questo modo finché non abbiamo terminato i nostri ingredienti; all’incirca dovremmo riuscire a fare 4-5 strati. Nell’ultimo strato non mettiamo la provola e la mozzarella ma aggiungiamo una spolverata di grana grattugiato.
Inforniamo per 30-40 minuti a 200° gradi.
Consigli: ottima ricetta da preparare anche il giorno prima e eventualmente anche congelare.





Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura