mercoledì 8 febbraio 2012

CRESPELLE AI PORRI CON FUNGHI CHIODINI E CULATELLO




Per realizzare questo piatto abbiamo preso spunto da alcune ricette che abbiamo visto su delle riviste di cucina. Ciò che ci ha colpito subito è stata l’idea originale di includere direttamente nella pastella delle crespelle uno degli ingredienti che eravamo solite utilizzare per il ripieno. In questo modo otteniamo una crespella un po’ più spessa, dal sapore deciso, praticamente già buona anche senza ripieno. Ma noi non ci facciamo mancare niente e abbiamo preparato la farcitura con chiodini e culatello. Vi assicuriamo, una vera delizia del palato!
 

Crespelle ai porri con funghi chiodini e culatello
 
Per le crespelle:
125 gr di farina
3 uova
3oo ml di latte
1 porro
olio q.b.
sale q.b.
Per il ripieno e la finitura:
500 gr di chiodini
100 gr di culatello
35 gr di farina
200 ml di latte
200 ml di panna fresca
50 gr di Emmental grattuggiato
prezzemolo q.b.
1 spicchio d’aglio
50 gr di burro
sale q.b.


Per le crespelle: sbattete con le fruste elettriche le uova con un pizzico di sale e la farina setacciata. Unite poco alla volta, sempre mescolando, il latte. Infine aggiungete 2 cucchiai di porro tritato molto finemente. Fate riposare la pastella per 1 ora.
In una padella fate rosolare l’aglio con un po’ di olio; quando sarà rosolato aggiungete i funghi e salate. Cuocete per 20- 25 minuti con il coperchio. A fine cottura spolverizzate con il prezzemolo.
Preparate la besciamella: sciogliete il burro, unite la farina, fatela tostare  e diluitela con il latte mescolato alla panna. Salatela e cuocetela, sempre mescolando, finché non inizia a bollire e si sarà raddensata. Preparate quindi il ripieno delle crespelle aggiungendo alla besciamella l’emmental grattugiato (serbatene un paio di cucchiai per la doratura finale) e 2/3 dei funghi.
Scaldate in un pentolino (diametro di circa 14 cm) un filo d’olio e versatevi un mestolo di pastella ruotando il tegame in modo da distribuirla. Cuocete la crespelle da un lato, giratela con delicatezza e cuocetela anche dall’altro lato. Procedete nello stesso modo finché non avrete esaurito la pastella.
Spalmate un velo di besciamella ai funghi su ogni crespella, un cucchiaio di funghi rimasto e  il culatello a listarelle. Avvolgetele su se stesse come a formare un cannellone. Allineateli man amano in una pirofila imburrata copriteli con la besciamella rimasta e con un po’ di Emmental grattugiato. Mettete in forno già caldo a 220° per 20 minuti finché non saranno dorati in superficie.
Consigli: se non avete la possibilità di reperire dei funghi chiodini potete sostituirli o dei funghi freschi come champignon e pioppioni oppure con un misto di funghi surgelati; e poi porocedere nella stessa maniera per la loro preparazione.






Con questa ricetta partecipiamo al contest "Le Crespelle" di About Food.

5 commenti:

  1. sono ancora in tempo per il pranzo??

    RispondiElimina
  2. deve essere un piatto eccezionale, ricco, gustoso! complimenti, sicuramente da provare!

    RispondiElimina
  3. Una bella idea e un gustoso piatto!!!!
    Complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  4. Una bella crespelle la gusterei con molto piacere! Buonissime!

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura