mercoledì 11 aprile 2012

CROSTATA CREMA E RICOTTA




La storia della ricetta di questa crostata è abbastanza insolita. Durante il compleanno della figlia di una nostra amica abbiamo assaggiato una fetta di una magnifica crostata alla crema dal gusto intenso ma al tempo stesso delicato. Ci siamo subito incuriosite (trattasi di "deformazione professionale") e abbiamo chiesto chi l'avesse preparata. La nostra amica ci ha detto che l'aveva portata una compagna di classe di sua figlia e che avrebbe chiesto alla mamma la ricetta. Abbiamo aspettato qualche giorno, ma la curiosità era troppa e abbiamo telefonato alla nostra amica per sapere se avesse avuto al ricetta. Cosa scopriamo? Che la mamma di quella bambina non aveva la più pallida idea di come si facesse quella torta.. penserete: " l'avrà comperata!". E invece no, il fautore di quel magnifico dolce era suo marito, che di lavoro fa il pasticcere per un noto ristorante della nostra zona. Non vi dico la sopresa! Avevamo la possibilità di riprodurre il suo dolce "in casa". Grazie all'aiuto della nostra amica siamo venute in possesso di una bozza della ricetta e il risultato è quello che vedete in queste foto. Niente male, vero? Chissà se il nostro amico pasticcere verrà a dare un'occhiata al nostro blog per confrontare la nostra crostata con la sua!!!!

Crostata crema e ricotta
Per la crema pasticcera:
3 tuorli d’uovo
75 gr di farina
150 gr di zucchero
500 ml di latte
Per la pasta frolla:
150 gr di burro
100 gr di zucchero
3 tuorli d’uovo
300 gr di farina “00”
½ bustina di lievito
Per la farcitura della crostata:
crema pasticcera (precedentemente preparata)
250gr di ricotta
1 tuorlo d’uovo
60 gr di panna fresca
buccia di un arancia

Per la crema pasticcera: mescolate la farina e lo zucchero, aggiungete circa 80 ml di latte (preso dai 500 ml totali) e mescolate con una frusta; aggiungete anche i tuorli e mescolate bene. Mettete il restante latte sul fuoco; quando bolle spegnete e aggiungete il composto precedentemente preparato. Mescolate bene con l’aiuto di una frusta in modo che la crema si sciolga bene. Ponete sul fuoco e portate a ebollizione sempre mescolando. Versate la crema in una ciotola larga e lasciatela raffreddare coperta con pellicola trasparente per evitare che formi la pellicola.
Per la frolla: mescolate bene  lo zucchero con il burro (non ci deve essere burro non zuccherato o zucchero sciolto);  aggiungete anche i tuorli d’uovo e mescolate bene. Incorporate anche la farina già setacciata con il lievito e mescolate bene finché riuscite a formare una palla. Avvolgetela con della carta da forno e fatela riposare almeno un ora in frigorifero.
Nel frattempo mescolate la crema pasticcera già raffreddata con la ricotta, il tuorlo d’uovo, la panna fresca e la buccia d’arancia in modo da formare un composto omogeneo.
Usate ¾ della pasta frolla preparata per foderare uno stampo rotondo da forno precedentemente imburrato. Versate quindi  la crema preparata e decorate la superficie con briciole di pasta frolla rimasta.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 45 minuti.

Consigli: se volete impreziosire la vostra crostata potete aggiungere alla crema o 100 gr di uvetta oppure sempre 100 gr di gocce di cioccolata fondente.


   Con questa ricetta partecipiamo al contest "Trasformiamo la ricotta" dei blog
                                              "Fior di rosmarino" e "La cuoca dentro".


7 commenti:

  1. Complimenti per questa buonissima crostata e grazie per aver partecipato al nostro contest! :-)
    Non dimenticate di inviare la ricetta anche a Donatella!
    A presto! :-)

    RispondiElimina
  2. Credo che potrei svenire per una fetta di questa crostata!!!!!!golosissima e moooooolto di mio gusto!!!!!!!Proverò senza dubbio a farla, la vostra è un capolavoro!!!Non può che esser fiero il pasticcere!!!!Bacioni

    RispondiElimina
  3. Che buona!!!!!Ragazze la foto rende bene l'idea della golosità di questo dolce GRAZIE DELLA RICETTA!!!!!!!!!!!La segno e la replico!!!!!Un bacio grande e COMPLIMENTI al pasticcere e a VOI!!!!!BRAVEEEEEEEEEEEEEEEEE

    RispondiElimina
  4. beh, a vederla è stupenda e chissà che bontò, una fettona la mangerei molto volentieri..

    RispondiElimina
  5. Deliziosa, ha un aspetto decisamente invitante...grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  6. Questa crostata è splendida! La farò appena possibile perchè ho già l'acquolina in bocca!!! Buona giornata!!

    RispondiElimina
  7. Caspita...è una bomba questa! Fantastica, credo sia semplicemente fantastica! ciao e a presto

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura