venerdì 31 maggio 2013

ZUPPA DI ASPARAGI ALLA BASSANESE


Vi abbiamo già raccontato della nostra passione per la cucina veneta e la riscoperta dei piatti della  tradizione, ma ci siamo accorte che è passato un pò di tempo dall'ultima volta che abbiamo pubblicato una ricetta della nostra regione.
Questo è però il periodo della raccolta dell'Asparago bianco di Bassano, una delle eccellenze della nostra zona, di cui vi abbiamo già parlato l'anno scorso (vedi qui); non potevamo quindi assolutamente lasciare che la stagione finisse senza utilizzarlo almeno una volta!!!
Visto che le giornate sono ancora freddine e l'estate stenta ad arrivare, vi proponiamo questa zuppa, in cui il sapore dell'asparago, delicato ma unico si sposa benissimo con cipollotto e patate. Una ricetta semplice da preparare anche in anticipo, leggera ma supergustosa!!

Zuppa di asparagi alla bassanese

500 gr di asparagi bianchi di Bassano
300 gr di patate
2 cipollotti
30 gr di burro
1 l di brodo vegetale
8 fettine di pane
sale q.b.
pepe q.b.

Pulite gli asparagi raschiando con la lama di un coltellino i gambi, poi lavateli e tagliateli a pezzetti tenendo da parte qualche punta. Lavate le patate, pelatele e taglietele a tocchetti. Pulite i cipollotti eliminando le guaine esterne e tritate finemente la parte bianca.
Fate scaldare il burro in una casseruola con i bordi alti, quando è spumeggiante aggiungete i cipollotti e lasciate appassire a fuoco lento mescolando con un cucchiaio di legno. Unite le patate e gli asparagi, fate rosolare per qualche minuto, quindi versate il brodo che avete portato ad ebollizione. Lasciate cuocere per 20 minuti, rigirando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Intanto tostate leggermente le fette di pane con un filo d'olio e cuocete a vapore le punte di asparago tenute da parte.
A fine cottura regolate la zuppa di sale e pepe e frullate con un frullino ad immersione. Distribuite in ciotoline monoporzione, disponetevi le fettine di pane, le punte degli asparagi lesse, e a piacere, guarnite con delle foglioline di prezzemolo. Potete accompagnare la zuppa con formaggio grattugiato servito a parte.
Consigli: se volete potete sostituire il brodo vegetale con del brodo di carne oppure con del brodo di pollo, il gusto sarà più intenso e la zuppa più corposa!

9 commenti:

  1. com'è densa... proprio come piace a me!

    RispondiElimina
  2. beh, non potevo non commentare questa meraviglia, proprio io. Adoro gli asparagi e se poi sono di Bassano, ancora meglio ! Complimenti ! Neanche a dirlo che la proverò, vero ? Un bacio

    RispondiElimina
  3. Proprio in un altro blog stavo dicendo che io gli asparagi bianchi a Roma non li trovo.. e poi passo qui e che ti vedo? una bella zuppa. arghhh che rosicata!!!! Deve essere ottima... baci e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  4. l'asparago bianco non l'ho mai assaggiato, devo fare un viaggetto da quelle parti, mi ispira la zuppa. ciao

    RispondiElimina
  5. mai mangiati gli asparagi bianchi, devo assolutamente rimediare!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Veramente gustosa e raffinata!!!! Complimenti e buona domenica.

    RispondiElimina
  7. Ha un aspetto fantastico, morbido e vellutato. Bravissima :-)

    RispondiElimina
  8. mmm davvero vellutata questa zuppa di Bassano---mai provata ma mi ispira tanto! bravissime ragazze!

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura