venerdì 24 maggio 2013

LE NOSTRE "TAIEDDHRA" PER L'MTC

L'ultima sfida dell'MTChallenge è stata vinta, come ormai già sapete, da Cristian del blog "Resistenza poetica", che ha sbaragliato al primo colpo la concorrenza di tutte noi e perfino di sua moglie Mari, suscitando, siamo sincere, anche un pizzico di invidia.
Eravamo quindi molto curiose di scoprire quale sarebbe stata la ricetta proposta da Cristian, e quando abbiamo scoperto che si trattava della Taieddhra, siamo rimaste un pò spiazzate. Un piatto della tradizione pugliese di cui avevamo spesso sentito parlare, ma che non avevamo mai assagiato, non essendo mai state nella splendida Puglia. Semplice, ma con delle insidie nascoste, il bilanciamento fra verdure e pesce, la cottura del riso nel forno.....
Il cervello ha quindi cominciato subito a "frullare" alla ricerca dell'idea giusta per creare una taieddhra interessante, e come facciamo per quasi tutte le ricette che postiamo nel nostro blog, abbiamo cercato di mettere assieme idee ed ingredienti per creare il "nostro" piatto. Zucchine sì.., anzi no..., pesce azzurro oppure molluschi.... e il tipo di riso????????? Vi lasciamo immaginare la scena.....
Stavolta conciliare le nostre due diverse idee di taieddhra era veramente impossibile, lo spirito di estrema competizione dell'MTC si era insinuato anche fra noi ..... la soluzione era una sola: ognuna di noi avrebbe preparato la "sua versione"!!
Il blog resta dunque uno solo, ma per questa volta troverete due versioni dello stesso piatto, ognuna con il nome di chi l'ha ideata e preparata!! A voi la scelta!
 


Taieddhra con gamberoni, calamari, patate e zucchine di Elisa

300 g di riso Baldo
2 patate di media grandezza
300 gr di gamberoni rossi
300 gr di calamari piccoli
1 cipolla bianca di media grandezza
5 zucchine novelle
3 pomodori
50 gr di parmigiano grattugiato
olio extravergine d’oliva q.b.
sale q.b.
Per il brodo:
teste e carapaci dei gamberi
1 carota
1 costa di sedano
1/2 cipolla
1 spicchio d'aglio
2 gambi di prezzemolo
2 l di acqua
sale grosso q.b.
Per prima cosa pulite i gamberoni preservandone le teste e i carapaci. Quindi lavate e mondate gli ortaggi, sciacquate accuratamente le parti dei gamberoni e mettete tutto in una pentola. Aggiungete anche l'acqua fredda e salate. Portate ad ebollizione e fate sobbollire a fuoco medio per 30-40 minuti. Scolate e filtrate con un colino.
Dedicatevi ora alla preparazione delle verdure. Sbucciate le patate, le cipolle, mondate le zucchine, sbucciate i pomodori e tagliate tutte le verdure a rondelle abbastanza sottili. Condite le verdure con un filo d'olio e un pizzico di sale. Pulite ora anche i calamari e tagliateli a pezzi non troppo piccoli.
Ungete una taglia da forno con dell'olio e iniziate a formare uno strato di patate, poi uno di cipolle e infine uno di zucchine. Sciacquate  il riso in una terrina con dell'acqua, scolatelo e disponetelo sopra le verdure in modo da formare uno strato. Disponete ora sopra il riso, le fettine di pomodoro e quindi i gamberoni e i calamari che avevate preparato.
Spolverate con metà del formaggio grattugiato e formate un altro starto di verdure utilizzando le patate, la cipolla e le zucchine rimaste. Versate il brodo  che avete preparato nella teglia, in maniera tale che arrivi proprio a filo dell’ultimo strato di verdure. Regolate leggermente di sale.
Spolverate con il formaggio rimasto e irrotate con un filo d'olio.
Infornate la teglia con forno già caldo e fate cuocere a 160° per un’ora.
Consigli: utilizzate dei calamari piccoli, si amalgamo meglio con il resto degli ingredienti ed il sapore è decisamente più buono!
 
 
 
Taieddhra con cernia, patate e melanzane di Laura
 
300 g di riso Roma
2 patate di media grandezza
400 gr di cernia già pulito
1 cipolla bianca di media grandezza
1 melanzana
2 pomodori
50 gr di cacciocavallo grattugiato
olio extravergine d’oliva q.b.
sale q.b.
Per il brodo:
1 carota
1 costa di sedano
1cipolla
3 l di acqua
sale grosso q.b.

Per il brodo vegetale pulite tutte le verdure e mettetele in una pentola con l'acqua fredda. Portate ad ebollizione e fate bollire a fuoco lento per un'ora. Togliete le verdure e filtrate il brodo con un colino.
Tagliate le verdure, in modo da ottenere tante fettine sottili di patate, cipolle e melanzane e pomodori. Conditele con un filo d'olio e un pizzico di sale.
Lavate accuratamente il pesce e controllate che non ci siano lische, quindi tagliateli a pezzi piuttosto grossi.
Ungete una teglia da forno con dell'olio e iniziate a formare uno strato con le verdure preparate (escluso il pomodoro). Sciacquate il riso in una terrina con dell'acqua, scolatelo e disponetelo sopra le verdure in modo da formare uno strato. Disponete ora sopra il riso, le fettine di pomodoro e quindi i pezzetti di pesce. Spolverate con metà del cacciocavallo grattugiato e formate un altro strato di verdure utilizzando le fettine di patata, la cipolla e le melanzane rimaste. Versate il brodo che avete preparato nella teglia, in maniera tale che arrivi proprio a filo dell’ultimo strato di verdure. Regolate leggermente di sale. Spolverate con il formaggio rimasto e irrotate con un filo d'olio.

Infornate la teglia con forno già caldo e fate cuocere a 160° per un’ora.
Consigli: al posto del filetto di cernia, potete utilizzare il nasello oppure la sogliola, il gusto resterà altrettanto delicato!
 
 
                           Con questa ricetta partecipiamo all'MTChallenge di Maggio 2013
 




14 commenti:

  1. Una versione marinara molto appetitosa, mi incuriosisce!!!!

    RispondiElimina
  2. Ragazze, ci avete proposto due bei carichi da 90!!!! Così su due piedi non saprei proprio dire quale sia la preferita, ma una cosa è certa: mi piacerebbe assaggiare entrambe per farmi un'idea precisa! :-))
    Grazie di aver partecipato "in doppio" e buona giornata
    Dani

    RispondiElimina
  3. Che squisitezza ragazze!! Ciao Eleonora

    RispondiElimina
  4. Meraviglioso questo piatto unico, gustosissimo, complimenti ragazze!!!!!

    RispondiElimina
  5. Buonissima la tua versione, compllimenti.

    RispondiElimina
  6. Ciao Elisa, ciao Laura! Sono proprio contento che abbiate partecipato e oltretutto ognuna con la propria ricetta, ho conosciuto "sul campo" la vostra bravura :-). E sono entrambe ricette molto ben riuscite e particolari, saporite e invitanti nell'aspetto. Ma non pensarete mica che vi dica quale delle due preferisco vero? :-)
    Una cosa in comune comunque ce l'hanno, la ricerca di pesci, molluschi e crostacei assolutamente non banali e da accostare in maniera non scontata alle verdure.
    Grazie mille!
    Cristian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristian, grazie mille per i complimenti.... forse è meglio non sapere qual'è la tua preferita... altrimenti poi dovremmo aprire due blog separati!!!!!
      A parte gli scherzi, anche per noi è stato bello incontrarsi, c'è sempre molto da condividere ed imparare da chi ha la stessa nostra passione per la cucina!!
      A presto
      Elisa e Laura

      Elimina
  7. Belle, belle, belle entrambe e sicuramente anche buonissime. Le ricette sono spiegate molto bene e avete fatto benissimo a prepararne due diverse versioni perchè altrimenti ci saremmo persi qualcosa.
    Queste in 30 minuti però era un po' difficile :) (più che altro per la cottura)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mari, conoscendo la tua bravura, i tuoi complimenti sono ancora più graditi!
      .. hai ragione, in 30 minuti sarebbe stato difficile... magari la prossima possiamo preparle una versione "veloce" a quattro mani!!
      Un abbraccio
      Elisa e Laura

      Elimina
  8. Ottime tutte e due le versioni, bravissime ragazze!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  9. Ma dai
    due versioni?????
    avete fatto bene!!!!!!!
    il blog rimane uno ma è bello veder emergere l'idea di ciascuna in un piatto meraviglioso come questo
    ora quale sia il mio preferito non saprei....
    perchè tra i gamberoni rossi (BUONI!!!!!) e le zucchine di Elisa
    e la cernia (che adoro) abbinata alle melanzane di Laura non saprei davvero quale scegliere
    dovrei assaggiare
    Insomma complimenti ragazze
    Complimentiiiiiiiiiiiiiii
    emerge tutta la vostra passione in questa sfida fantastica

    RispondiElimina
  10. Caspita che bella che è! In bocca al lupo! Bacioni

    RispondiElimina
  11. Complimenti ragazze, questa volta vi siete proprio superate! Un abbraccio buona settimana

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura