lunedì 11 giugno 2012

CUCINA REGIONALE VENETA: QUASI BIGOLI IN SALSA


Ci stiamo avvicinando all'estate e le verdure disponibili per i nostri piatti sono sempre più abbondanti. Per la rubrica regionale di questa settimana è stato scelto proprio un ortaggio tipico di questa stagione, versatile e dal gusto inconfondibile! Il tema è infatti "Cuciniamo con ... le melanzane".
Sarà divertente scoprire i diversi modi regionali di cucinarle e sopratutto di gustarle!
Ecco quindi le ricette:
 


Come sicuramente immaginerete, le melanzane non sono un ingrediente tipico della cucina veneta, abbiamo quindi pensato di utilizzarle per reinventare uno dei classici della nostra tradizione. Pensando al colore, e al modo in cui potevano essere cucinate le melanzane, abbiamo deciso di preparare i famosi Bigoli in salsa in una versione rivisitata.
I bigoli in salsa sono un tipico piatto veneto del periodo quaresimale in cui la pasta è condita con una crema ottenuta facendo sciogliere prima la cipolla e poi le acciughe dissalate nell'olio extravergine di oliva. Al posto delle acciughe abbiamo usato la melanzana cotta al forno (ecco il perchè del titolo!) sempre restando fedeli però alla procedura del piatto originale. Il risultato è un primo piatto delicato ma molto gustoso, che ricorda nella consistenza e nei colori l'originale! Speriamo faccia comunque onore al nostra regione!

Quasi bigoli in salsa

Per la pasta:
150 gr di farina integrale
150 gr di farina di semola rimacinata
1 uovo
sale q.b.
acqua q.b.
Per il condimento:
1 grossa melanzana
1/2 cipolla bianca
vino bianco q.b.
sale q.b.
olio q.b.

Per la pasta: versate la farina nella planetaria di un robot, unite un pizzico di sale, e l'uovo sgusciato. Impastate incorporando l'acqua tiepida necessaria per avere un composto bricioloso. Ponetela nell'apposito "bigolaro" e ricavate tanti grossi bigoli lunghi circa 30 cm (se non avete il bigolaro potete utilizzare il tritacarne con la lama a fori grossi). Lasciate asciugare almeno 15 minuti.
Lavate bene la melanzana privatela della cima e tagliatela a metà. Disponetela in una teglia da forno, salatela, incidete la polpa con dei tagli obliqui e cospargetela con qualche cucchiaio di olio. Infornatela con forno già caldo a 250° per 30 minuti. Lasciate intiepidire e con un cucchiaino prelevate la polpa della melanzana. Intanto in una padella fate rosolare la cipolla tagliata molto finemente con un pò d'olio a fuoco molto lento. Quando sarà imbiondita aggiungete un goccio di vino bianco e fate appassire lentamente. Aggiungete anche la polpa della melanzana e lasciate che gli ingredienti si amalgamino. Dovrà formarsi una crema abbastanza densa. Cuocete i bigoli in abbondante acqua salata. Scolateli accuratamente, trasferiteli nella padella con il sugo rimescolando bene e servite subito.
Consigli: potete essere ancora più fedeli alla ricetta originale aggiungendo alcune alici nel sugo della pasta.

19 commenti:

  1. Un piatto che fa davvero onore al Veneto!!!!!!!!!
    Complimenti ragazze!!!!! già mi ero innamorata dei bigoli.... poi così conditi ancora più buoni!!!!!!!!!!!Un bacione e complimenti

    RispondiElimina
  2. I vostri bigoli sono una pasta davvero superlativa....e conditi con questa salsa strepitosa mi permetto proprio di farvi i miei complimenti!!! braveeeee

    RispondiElimina
  3. Semplicemente meravigliosi, adoro questo formato di pasta e con la salsa di melanzane mi attira tantissimo, anche la variante con le alici è assolutamente da provare!! Grazie e buona settimana!!

    RispondiElimina
  4. Anche per noi trovare un piatto con le melanzane è stato praticamente impossibile. Però, dai, le rivisitazioni dei classici regionali sono divertenti.
    A me questa versione di bigoli piace davvero molto. Mi siedo a tavola con noi e ne faccio una bella mangiata!

    RispondiElimina
  5. Ottima idea...devono essere molto gustosi...ma mi avete incuriosito con il bigolaro.... mi piacerebbe una foto dell'aggeggio...chissà che carino, sono curiosissima!!! Favolosi!!! bacioni

    RispondiElimina
  6. non amo molto la pasta lunga, però deve essere ottima! ciao da In cucina da Eva

    RispondiElimina
  7. Buonissimi i bigoli!!!ed interessante il condimento in bianco con melanzane.. baci buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  8. mai mangiati i bigoli, con questo condimento davvero invitanti. Con questa rubrica scopro di non conoscere un'infinità di ricette tipiche regionali, ma sto recuperando, baci e buona giornata

    RispondiElimina
  9. ottimi i vostri quasi bigoletti, di sicuro il condimento lo proverò sia così che con l'aggiunta dell'acciughna come avete consigliato. buon pomeriggio

    RispondiElimina
  10. Ragazze ma che bontà!!immagino il sapore di questi bigoli!!complimenti!!ciaoo buona settimana

    RispondiElimina
  11. Ciaoo ragazze ma che buoniii questi bigoli!!immagino solo il sapore complimenti!Buona settimana ciaoo

    RispondiElimina
  12. ciao carissime...avete preparato un piatto di bigoli alle melanzane davvero con i fiocchi! sarà davvero stuzzicante questo piatto!
    chissà che curioso pure il bigolaro...l'attrezzo per fare i bigoli!
    un bacione e buona giornata

    RispondiElimina
  13. Elisa e Laura carissime, come ho detto anche a Ilaria e Tommy... queste sono invenzioni da veri intenditori! E quindi anche per voi ci sarà un posto d'onore per aver creato una ricetta tradizionale della vostra regione. Bravissime... i bigoli sono una vera bontà e con questa cremina alle melanzane... sono un incanto!

    RispondiElimina
  14. ma con questa ricetta rendete più che onore alla vostra regione!! io la trovo davvero una ricetta gustosa!
    ci vuole davvero talento a preparare una ricetta trasformandola e riadattandola alle varie esigenze e voi questo talento ce l'avete tutto!!
    una bacione

    RispondiElimina
  15. Siete state a dir poco straordinarie!!!!Fatica trovar qualcosa con melanzane dalle "nostre" parti, quindi doppi complimenti!!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  16. squisiti, ora ne mangerei un bel piattino, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. Buoooni!!!!! FFacciamo lo spuntino di mezzanotte?!

    RispondiElimina
  18. Che buoni ragazze questi bigoli! Sapete che conosco un po' la cucina veneta e i bigoli mi piacciono moltissimo e credo che questa interpretazione sia eccezionale. Bacio a presto

    RispondiElimina
  19. Ok! Anche io ci sto a fare uno spuntino di mezzanotte!!!

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura