lunedì 4 giugno 2012

CUCINA REGIONALE VENETA: LA CIOPA


Il tema scelto per questa settimana è il pane. Sicuramente tutte le regioni hanno le proprie tradizioni per quanto riguarda questo prodotto che tutti i giorni troviamo sulle nostre tavole. Sarà interessante scoprire i diversi tipi di pane, la loro origini, i loro utilizzi. Il pane è più di una ricetta è una delle basi della nostra alimentazione, accompagna i nostri piatti da quelli più semplici a quelli più elaborati e spesso è persino un ingrediente per le nostre preparazioni.
Ecco quindi le ricette di questa settimana:


Da subito la nostra idea per il tema di questa settimana è stata la ciopa. Nonostante avessimo cercato numerose informazioni e ricette in merito la sua realizzazione non è stata semplice e il risultato che vedrete non è proprio perfetto. Anche se l'aspetto estetico non corrisponde perfettamente alla nostra idea il gusto è molto buono, speriamo quindi di aver rappresentato al meglio la nostra regione anche questa settimana.
La ciopa è il pane più diffuso in Veneto; è prodottto con un impasto di farina, acqua, lievito acido e sale. E' invece completamente assente l'utilizzo di grassi come l'olio o lo strutto. Si può trovare in diverse forme: la più famosa è la pagnotta rotonda con la classica incisione a croce sulla superficie ma lo si può trovare anche a forma di banana, foglia, filoncino...  Il suo impasto sodo ed elastico rende la mollica particolarmente compatta e la crosta molto friabile.
La ciopa rappresenta la vera tradizione popolare veneta. Un tempo veniva appesa al soffritto delle cucine o delle cantine con delle cordicelle per razzionarla durante l'arco di tutta la settimana. Oggi con il termine ciopa si fa riferimento a una moltitudine di tipi di pane diversi questa parola infatti è diventata un sinonimo di pagnotta nel senso più largo di unità di misura del pane.
 

La ciopa

500 gr di farina manitoba
50 gr di lievito madre (pasta acida di frumento)
20 gr di sale
10 gr di zucchero
320 ml di acqua

Mescolate la farina con il sale e lo zucchero, aggiungete il lievito madre ed impastate il tutto con l'acqua fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciate lievitare l'impasto in una ciotola, coperta con un canovaccio umido, per due ore circa o fino al raddoppio del volume in luogo tiepido. Potete preparare questo impasto anche con la macchina del pane seguendo le istruzioni della vostra macchina e impostatndo il programma per pasta lievitata.
Prendete l'impasto e create delle pagnotte rotonde, incidetele sulla superficie con un coltello affilato creando una croce. In alternativa le pagnotte possono avere anche altre forme simili a un filoncino, ad una banana oppure al classico "monta su" veneto. Quest'ultimo ha una forma particolare in cui una striscia lunga e stretta di impasto viene avvolta su se stessa e due sfoglie vengono sovrapposte in modo perpendicolare una sull'altra. Lasciate lievitare il pane per un'ora in luogo tiepido sempre coperte da strofinaccio umido. Infornate con forno caldo a 220° per 20-30 minuti a seconda della grandezza delle pagnotte create.
 



Consigli: potete sostituire parte del lievito madre con del lievito di birra fresco per migliorare la croccantezza.

20 commenti:

  1. Una bella ciopa de pan! Bravissime, come sempre...ciao ciao

    RispondiElimina
  2. Che meravigliosa idea, bravissime! Io intanto vi ringrazio per la visita che mi ha permesso di conoscere voi e le vostre bontà. A prestissimo e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  3. Non lo conoscevo! però mi piace!!

    RispondiElimina
  4. Mai sapete che mi chiedevo cosa fosse questa ciopa...e adesso l'ho scoperto...il pane come piace a me!!!!!!!!
    Complimenti!!!!!!!!Una bella ricetta della tradizione!!!!
    Un bacione ragazze e buona settimana!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Vedere quel bel cesto di pane già al mattino presto mi fa venire una gran voglia di addentarne un pezzo!!! bravissime!!!

    RispondiElimina
  6. non avevamo mai sentito parlare di questo pane, questa settimana al nostro libro di ricette verranno aggiunte ricette meravigliose tutte da provare, come questa trovata da voi, baci

    RispondiElimina
  7. Anche questo pane non lo conoscevo e mi piace moltissimo a lievitazione naturale e senza grassi. E' bellissimo, grazie ragazze!! Buona settimana, Babi

    RispondiElimina
  8. Però! sembra buono.. bacioni buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  9. ero davvero incuriosita dal nome di questo pane...ed ecco la bontà che ne è uscita! e direi anche di un bel aspetto...altrochè!!!!
    bravissime e bacioni

    RispondiElimina
  10. Certo che si ragazze, avete come sempre rappresentato benissimo il Veneto!E una bella "ciopeta" me la farei tanto volentieri adesso!!!!!!Complimenti!!!Un bacione

    RispondiElimina
  11. E come si fa a resistere a questo bel pane???
    Brave!!!

    RispondiElimina
  12. Da veneta, posso dire che vi è venuto una meraviglia!!!Buon proseguimento..

    RispondiElimina
  13. Non ne avevo mai sentito parlare. Il pane mi piace praticamente tutto quindi mi piacerà sicuramente anche la vostra ciopa!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  14. bellissimo vassoio di pane, ma sapete che la ciopa non la conoscevo affatto? bene, ho imparato un'altra cosa nuova

    RispondiElimina
  15. Ciopa! E' un nome simpatico. Non lo avevo mai sentito nominare. La vostra presentazione è talmente invitante che l'unica maniera per riuscire a soddisfare la mia curiosità sarà quella di seguire passo passo la vostra ricetta!!! Un abbraccio bimbe!!!

    RispondiElimina
  16. Avete reso perfettamente l'idea di un pane super buono!!!!!ciaooo buona serata

    RispondiElimina
  17. Ciao ragazze, che bello anche il vostro pane, ho visto davvero delle cose bellissime e profumate in tutte le cucine... buona settimana bacio

    RispondiElimina
  18. Ottima la vostra ciopa...nome simile alla mia ciopeta..in fondo tra noi c'è solo il Po che ci divide...interessanti le diverse forme! bacioni e un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Ero proprio curiosa di sapere come fosse la ciopa ... direi buonissima e molto invitante

    RispondiElimina
  20. Secondo me con questa ciopa avete fatto un figurone! sembra deliziosa!! E poi il nome è davvero simpatico!
    Scusate se non ce l'ho fatta a passare prima!!
    un bacione

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura