giovedì 30 gennaio 2014

CIAMBELLE DI PATATE ALL'ARANCIA


Anche quest'anno siamo arrivati a Carnevale, un periodo molto particolare che si caratterizza per i suoi colori, le feste, le maschere e sopratutto per i suoi dolci.
Qui in Veneto, probabilmente a causa della forte legame di Venezia con il Carnevale, in questo periodo ogni negozio, ogni pasticceria, ogni panettiere preparara i tipi più svariati di frittelle.. e vi assicuriamo che resistere è davvero difficilissimo!!
Quest'anno però vogliamo inaugurare il periodo carnevalesco con un dolce un pò diverso, si tratta di una ricetta che non avevamo mai provato prima, un mix tra i classici krapfen e le graffe tipiche del sud Italia.
Si tratta di un'impasto a base di patate lessate profumate con l'arancia, a cui viene data la classica forma di ciambella prima ovviamente di essere fritte. La consistenza è davvero morbida, e pur essendo fritte, sono assolutamente leggere e una tira l'altra... insomma assolutamente da provare!!


Ciambelle di patate all'arancia

450 gr di patate bianche
2 uova
100 gr di farina
50 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 arancia non trattata
50 gr di uvetta sultanina
olio di arachidi per friggere
zucchero a velo q.b.
sale q.b.

Lavate le patate sfregandole bene, trasferitele in una pentola con acqua fredda e lessatele per circa 30 minuti dall'inizio dell'ebollizione o fino a quando risultano cotte; scolatele, pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate.
Fatele intiepidire e impastatele rapidamente con la scorza grattugiata dell'arancia e un cucchiaio del suo succo. Continuate ad impastare aggiungendo la farina, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale. Dividete in due parti l'impasto e aggiungegete su una parte l'uvetta precedentemente ammollata in acqua e poi ben asciugata.
Formate tanti cordoncini di circa 1,5 cm di spessore, tagliateli a tocchetti di una dozzina di centimetri e chiudeteli a ciambella. Friggeteli in abbondante olio caldo fino a che risultano dorate, scolatele su carta da fritto e servitele spolverizzate di abbondante zucchero a velo.
Consigli: sono ancora più buone calde, perciò non perdete l'occasione di assaggiarne una appena pronta!

 
 
Con questa ricetta partecipiamo al contest di Carnevale di "Bricolage & Ricette"
 
 

8 commenti:

  1. Mai provate con le patate, chissà quanto sono soffici!! Un bacione

    RispondiElimina
  2. Con quel profumo di arancia devono essere spettacolari! Brave!

    RispondiElimina
  3. con le patate, secondo me, sono più buone, ne vince la morbidezza.....ottima versione quindi!

    RispondiElimina
  4. Ma sapete che non le ho mai assaggiate nè le ho viste nei panifici o pasticcerie che, come avete sottolineato voi, qui in Veneto sono stracolmi di frittelle in questo periodo.
    avete davvero avuto un'idea meravigliosa !!!!!!! Proverò di sicuro
    a presto

    RispondiElimina
  5. Che voglia immensa di provarne unaa.... soffici, morbide, mi sembra di sentirne il profumino! <3 Complimenti, belle e buone! <3

    RispondiElimina
  6. Quest'anno credo non farò nulla di carnevalesco.. Però quante belle cose sto vedendo in giro nei vostri blog.. come queste ciambelle!! Che delizia!!!! smackkk

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia e chissà che buone :-P
    la zia consu

    RispondiElimina
  8. Favolose e golosissime!!
    Buon we ;)

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura