lunedì 22 aprile 2013

SPIRALI DI PASTA ALLA RANA PESCATRICE



Ecco un'altra ricetta che nasce da un mix fra i nostri gusti, una ricetta trovata su uno dei nostri mille libri ed ovviamente la nostra esperienza in cucina!
Fin'ora non avevamo mai utilizzato la rana pescatrice come ripieno per la pasta all'uovo, ma piuttosto come ingrediente per un ragù di mare da abbinare agli spaghetti, cotta al forno, oppure lessata con patate e carote... insomma mille cotture diverse e tutte ugualmente gustose. L'idea di preparare delle spirali di pasta fresca è nata cercando di ideare qualcosa di nuovo per il compleanno di papà, andando incontro ai suoi gusti (peraltro lui è uno dei "giudici" più severi dei nostri piatti!). Se il ripieno è stato ispirato da una ricetta vista in un volume dedicato al pesce, le spirali sono un'alternativa alle classiche lasagne che da tempo ci stuzzicava. Ed ecco che questa ricetta ha preso forma, grazie anche all'aggiunta della salsa al pomodoro, che oltre a dare sapore al piatto, lo rende anche esteticamente invitante. Un connubio di sapori delicato, che ci è piaciuto molto, ma sopratutto che è piaciuto moltissimo al nostro giudice!!

Spirali di pasta alla rana pescatrice

Per la pasta:
200 gr di farina 00
2 uova
Per il ripieno:
600 gr di rana pescatrice
4 cucchiai d'olio d'oliva
1 porro
2 patate
1/2 bicchiere di vino
300 gr di ricotta
1 mazzetto di prezzemolo
50 gr di parmigiano
1 tuorlo
sale q.b.
pepe q.b.
Per la finitura:
50 gr di besciamella
passata di pomodoro q.b.
olio extravergine d'oliva q.b.
1 spicchio d'aglio

Spinate il pesce e fatelo rosolare in  padella con poco olio; aggiungetevi i porri tritati e le patate pelate, e tagliate a dadini. Mescolate il tutto e bagnate con il vino, fate cuocere per 15-20 minuti.
Cospargete con del prezzemolo tritato e fate raffreddare.
A parte lavorate in una ciotola la ricotta con il tuorlo, il parmigiano, un pizzico di sale e una macinata pepe. Aggiungete poi questo preparato al pesce cotto.
Preparate la pasta all'uovo e tirate delle sfoglie, quanto più rettangolari potete, abbastanza sottili. Sbollentate per qualche istante la pasta in acqua bollente leggermente salata e procedete poi a farcire le sfoglie con un pò del ripieno preparato in precedenza. Tagliate poi tanti rotolini alti circa 4 centimetri e sistemateli in "piedi" su una teglia da forno imburrata. Riempite tutta la pirofila e cospargetele con qualche cucchiaio di besciamella.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
Nel frattempo preparate la salsa di pomodoro facendo rosolare l'aglio nell'olio, aggiungetevi la passata, salate e fate cuocere a fuoco medio per una decini di minuti.
Versate a specchio la salsa di pomodoro nei piatti e adagiatevi i rotolini ripieni.
Servite subito!
Consigli: potete sostituire la rana pescatrice con altri tipi di pesce come il merluzzo, la sogliola oppure anche il salmone.

 

11 commenti:

  1. Bellissimi da vedere e ottimi da gustare...
    Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Un piatto davvero delizioso e colorato!!!!!!!
    Ottimo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Splendida da vedere e sicuramente squisita da mangiare!! Bravissime :-) un bacione

    RispondiElimina
  4. assolutamente gustose e invitanti, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Wowwwwww bellissima presentazione.. ma ottimo ripieno! La rana pescatrice.. sapete che non l'ho mai mangiato? smack e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta e che dire della presentazione ??!! Sembra un mazzo di rose ^.^ le vorrei tanto in dono :-D
    Bravissima <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  7. Complimenti per il blog e òper le bellissime ricette. Mi sono unita ai tuoi lettori se ti va di conoscermi ti aspetto a pastaenonsolo.blogspot.it

    Ciao.

    RispondiElimina
  8. Invitantissimi e sicuramente da riprovare con calma a casa :-) Grazie per l'idea! Un bacione

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura