venerdì 2 novembre 2012

SFORMATINI GIALLI CON ASIAGO E CHIODINI


 Questa ricetta è nata un per pò per caso mettendo assieme ingredienti tipici della cucina veneta, senza però seguire una ricetta della tradizione; abbiamo infatti cercato di creare un piatto nuovo accostando i sapori in base ai nostri gusti ed anche nella speranza di creare qualcosa di esteticamente accattivante.
Tutto questo per un solo motivo, anzi sarebbe meglio dire per un solo uomo... di chi si tratta?
Di un nostro conterraneo, uno chef famosissimo che ha fama di essere intrasigente in cucina e molto, ma molto pignolo; avete indovinato?
Stiamo parlando di Carlo Cracco!!
Eh sì, perchè con il vostro aiuto, la nostra ricetta potrebbe essere tra le finaliste del concorso "Ricette al formaggio DOP", ed essere scelta dal grande chef per lo show cooking che si terrà a Vicenza alla fine di novembre!! Non vediamo l'ora di partecipare a questo evento e se da un lato ci piacerebbe davvero che Cracco scegliesse la nostra ricetta, dall'altro ne siamo terrorizzate!!! Ve lo immaginate cucinare fianco a fianco con uno chef pluristellato e perdi più particolarmente esigente... no no forse è meglio che non ci votiate !!!!! o forse sì, dopo tutte bisogna superare le proprie paure e le esperienze aiutano a crescere...
beh, insomma... fate quello che preferite, siamo nelle vostre mani!!!!!

Sformatini gialli con asiago e chiodini

Per la polenta:
1,5 l di acqua
250 gr di farina gialla
1 cucchiaio di sale grosso
Per la faricitura:
500 gr di chiodini
200 gr di Asiago dolce DOP
2 spicchi d'aglio
125 gr di panna da cucina
1 mazzetto di prezzemolo
burro q.b.
olio  extravergine d'oliva q.b.
sale q.b.


Per prima cosa pulite i funghi, tagliateli a pezzetti e metteteli in una padella antiaderente con l'olio e gli spicchi di aglio tagliati a metà. Mescolate sempre molto delicatamente per evitare che i funghi si rompano in cottura.
Quindi salate secondo i vostri gusti e aggiungete il prezzemolo finemente tritato.  A cottura ultimata aggiungetevi la panna e mescolate il tutto. Preparate l'asiago tagliato a pezzetti e tenetelo da parte.
Per preparare la polenta iniziate mettendo sul fuoco vivo una pentola con l'acqua salata e portatela ad ebollizione. Aggiungete quindi  la farina gialla un pò alla volta, molto lentamente per non provocare la formazione di grumi, e iniziate a mescolare il tutto con un bel mestolo di legno. Continuate a mescolare sempre nello stesso verso, senza toccare il fondo della pentola. Dopo circa 40 minuti, cioè quando inizia a staccarsi dai  bordi della pentola, la polenta è cotta.
Nel frattempoo ungete con un fiocchetto di burro 4 stampini monodose e distribuitevi sul fondo un paio di cucchiai di funghi. Versatevi ora uno strato di polenta calda di circa in 1 cm. Disponetevi dei pezzetti di asiago e riempite gli stampi fino al bordo con altra polenta, premendo leggermente.
Ripassete gli sformatini in forno per 3-4 minuti. Quindit eneteli al caldo per 5 minuti, sformateli e serviteli subito.
Consigli: potete accompagnare questi sformatini con della composta di cipolle rosse, preparata facendo carammellare una cipolla rossa tagliata finemente con due cucchiai di aceto balsamico e un cucchiaio di zucchero di canna.


                            Con questa ricetta partecipiamo al concorso "Ricette al formaggio DOP"
                             potete votarla su facebook cliccando sull'immagine del nostro sformatino



                      Con questa ricetta partecipiamo al contest "W la polenta" del blog "E' pronto"



9 commenti:

  1. Care.. ma io vi auguro proprio che venga scelta! E' una ricetta bellissima!! Che bella presentazione, e che sapori! Uuuh ma io che non ho facebook come faccio?! :( Un abbraccio grande grande e un bacione! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao care le mie conterranee! No, non è tempo per la paura...qua bisogna arrivare in finale ed andarci a cucinare con Cracco!!! Vi voto! Ciao

    RispondiElimina
  3. molto buono! è veramente bello da vedere! immagino il profumo!

    RispondiElimina
  4. ciao passa da me.. ho una sorpresina per te http://incucinaconmemole.blogspot.it/2012/11/premio-dardos.html

    RispondiElimina
  5. ottima e golosa ricetta!
    bacio cara

    RispondiElimina
  6. polenta e funghi, un vero piatto della tradizione veneta! a casa mia è d'obbligo quasi tutte le domeniche d'autunno, fantastica la tua versione sformato!

    RispondiElimina
  7. buonissimi ^_^ e che presentazione meravigliosa!

    RispondiElimina
  8. Decisamente goloso e quel formaggio che sgorga su è davvero da acquolina!

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura