lunedì 12 novembre 2012

CUCINA REGIONALE VENETA: TAGLIATELLE ALLA TREVISANA



Altre due settimane sono passate e quindi è il momento di un nuovo appuntamento con la cucina regionale. L'inverno è ormai inoltrato e perciò andiamo a scoprire cosa ci riservano le verdure di stagione, il tema di questa settimana.  Ecco quindi le ricette:



La nostra regione e in particolare la provincia di Treviso è famosa per la produzione di alcune pregiate varietà di radicchio: il radicchio rosso di Treviso IGP e il radicchio variegato di Castelfranco IGP.
Il primo è notoriamente conosciuto per la sua versatilità in cucina: sia la versione precoce che quella tardiva si adattano a numerose preparazioni avendo un sapore moderatamente amaro. Il secondo detto anche rosa di Castelfranco è abitualmente consumato crudo grazie al suo sapore dolce e alla sua croccantezza. In questa ricetta abbiamo utillizzato il radicchio rosso tardivo che proprio in questo periodo inizia a comparire nelle bancarelle dei mercati e dai fruttivendoli. E' usatissimo nei primi piatti dai risotti alla pasta all'uovo, è infatti un ingrediente predominante in tutti i ristoranti della zona.
Quindi il sugo che trovate in questa ricetta può essere utillizando anche per preparare un ottimo risotto oppure come ripieno per dei ravioli.


Tagliatelle alla trevisana

Per la pasta:
300 gr di farina 00
3 uova
Per il sugo:
250 gr di radicchio rosso di Treviso
1 cipolla rossa
2 salsicce (luganeghe)
1/2 bicchiere di vino bianco
olio q.b.
sale q.b. 

Preparate le tagliatelle: formate una fontana con la farina e versatevi al centro le uova; iniziate a lavorare le uova con una forchetta incorporando pian piano tutta la farina. Impastate con cura fino ad ottenere un panetto omogeneo. Lasciate riposare per 30 minuti quindi tirate la pasta con il mattarello il più sottile possibile. Lasciate nuovamente riposare la sfoglia per 5 minuti, quindi arrotolatela su sé stessa e tagliatela a striscioline della larghezza di mezzo centimetro. Strotolatele e lasciatele asciugare per mezz'ora.
Per il sugo: affettate finemente la cipolla a fatela rosolare in padella con 2-3 cucchiai di olio. Lavate con cura il radicchio, tagliatelo in modo grossolano e aggiungetelo al soffritto. Dopo qualche minuto salate e lasciate appassire a fiamma dolce finchè non si sarà completamente asciugato.
In un altra padella fate rosolare con un cucchiaiao di olio le salsicce precedentemente sbriciolate. Sfumate con il vino bianco e fate cuocere a fiamma alta per alcuni minuti. A cottura ultimata aggiungete il radicchio alla salsiccia amalgamando bene.
Lessate le tagliatelle in abbondante acqua salata, quindi mantecatele con il sugo aiutandovi se neccessario con un pò di acqua di cottura della pasta. Servite ben calde.

Consigli: per un sugo meno calorico ma altrettanto saporito potete sostituire la salsiccia con lo speck.

  
Ringraziamo di cuore le nostre colleghe della cucina regionale in particolar modo le ragazze umbre di
                  "2 amiche in cucina" per aver condiviso con noi il premio Dardos.


23 commenti:

  1. Buonoooooooooooo
    Favoloso primo piatto ragazze!!!!!!!!!!
    Il radicchio lo amo ma purtroppo devo spesso negarmelo perchè a mio marito non piace
    Potrei venire da voi ahahahahahah
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  2. grazie a voi ragazze, di solito preparo il risotto con il radicchio, proverò anche le tagliatelle, un bacio

    RispondiElimina
  3. Spettacolari queste tagliatelle.. ultimamente ho una predilezione per questo tipo di pasta!! :) Complimenti care.. e buon lunedì!

    RispondiElimina
  4. Il risotto lo cucino spesso con la trevisana, ma adesso devo provare anche con le tagliatelle:-) complimenti per le foto e la buona ricetta, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Adoro il radicchio!!!! con salsiccia??? mamma mia.. e poi le tagliatelle home made.. che bontà! Buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  6. io l'adoro sia crudo che cotto! è buonissimo e non sempre lo si riesce a trovare qui, buonissime le tagliatelle! ciaoo

    RispondiElimina
  7. Il radicchio io lo trovo raramente nei fruttivendoli, un vero peccato che dalle mie parti non si usa quasi mai perchè la questa ricetta è magnifica!!
    Ragazze siete state bravissime come sempre del resto!!
    bacioni

    RispondiElimina
  8. Sono un disastro con la pasta a mano, ma se la suocera collabora questo piatto non me lo toglie nessuno!!
    Avere prodotti di eccellenza nobilita sempre la cucina tipica!

    RispondiElimina
  9. buono! quando torno a casa lo devo provare mi piace tanto un bellissimo accostamento di sapori!ciao da In cucina da Eva

    RispondiElimina
  10. In genere faccio il risotto ed è fantastico..proverò così graziee!!Ciaoo buona settimana ragazze

    RispondiElimina
  11. amo moltissimo il radicchio, e voglio provare di sicuro la vostra ricetta, un bacione

    RispondiElimina
  12. Non conoscevo il variegato di Castelfranco, lo cercherò perchè mi piace molto il radicchio a crudo. Però non posso certo resistere alle vostre splendide tagliatelle con l'aggiunta di salsiccia.... spettacolari!! Grazie ragazze, ricetta golosissima, un bacio e buon lunedì, Babi

    RispondiElimina
  13. Io adoro la trevisana.. Il radicchio con la salsiccia (o con lo speck) è favoloso! Complimenti davvero, soprattutto per la pasta homemade;)

    RispondiElimina
  14. E come non amare le vostre tagliatelle con quello splendido radicchio famosissimo in tutte le regioni d'Italia. Io personalmente lo adoro! Il tuo mix di ingredienti è veramente favoloso e goloso!!
    p.s. leggere che l'inverno è inoltrato oggi mi ha fatto sorridere. Certamente qui ha piovuto. Ma sai quanti gradi oggi? 24! In macchina ho fatto la sauna!

    RispondiElimina
  15. Che pasta ragazze!!!!! Davvero un condimento speciale! Baci

    RispondiElimina
  16. Adoro la pasta fatta in casa con i sughi a base di verdure, sono l'abbinamento più gustoso che si possa immaginare. Se poi si usa un prodotto di grande classe e qualità come il radicchio veneto....allora tutto diventa stupendo!!!

    RispondiElimina
  17. I vostri radicchi sono tutti molto saporiti, anche solo conditi con olio e aceto, non posso immaginare come si accompagna bene con questa pasta! Bravissime!

    RispondiElimina
  18. Il vostro radicchio è proprio un'eccellenza italiana, lo trovo veramente particolare e nei sughi da il meglio di sé! Brave ragazze, siete state magnifiche con questa pasta, bacione a presto

    RispondiElimina
  19. Un piatto da Re .... Bravissime!!!!! :)

    RispondiElimina
  20. Ottimo abbinamento: pasta e verdure ... delizioso!

    RispondiElimina
  21. Le tagliatelleeee...
    quanto mi piacciono.
    Da provare questa ricetta.♧❤

    RispondiElimina
  22. Non poteva assolutamente mancare il radicchio, vero vanto della vostra cucina.
    Un assaggino lo farei davvero molto volentieri... :-)
    A presto!

    RispondiElimina
  23. sapete che proprio in questi giorni mi trovo nella vostra splendida regione...? e quindi....radicchio a go go!!! buonisssimo, lo adoro abbinato alla pasta e ai risotti! on le tagliatelle fatte in casa poi...un capolavoro!
    bravissime!
    bacioni

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura