martedì 17 settembre 2013

STRUDEL DI MELE

 
Ed eccoci con un'altra ricetta legata alle nostre vacanze appena trascorse, una ricetta tipica che tutti conoscono e che è immancabile in qualsiasi vacanza in trentino .... ovviamente lo strudel!!
E' un dolce che prepariamo abbastanza spesso, ma non avevamo mai trovato un impasto per la sfoglia che ci convincesse fino in fondo, che fosse davvero identico all'originale.
E poi ci è stato regalato un libro davvero interessante sulla cucina tipica trentina e abbiamo subito deciso di provare una delle ricette più famose: lo strudel appunto, naturalmente avendo ancora nella mente la magnifica versione assaggiata in vacanza...
Il risultato è stato davvero sorprendente, l'impasto della sfoglia è semplicemente perfetto, facile da lavorare e ottimo dopo cotto, il ripieno, abbondante, davvero equilibrato nelle dosi di uvetta e pinoli, insomma un vero successo!

Strudel di mele trentino

300 gr di farina 00
1 uovo intero
1 tuorlo
100 gr di burro
1/2 bicchiere di latte
3 cucchiai di zucchero
50 gr di uvetta
6 mele renette
1 pizzico di sale
la rapatura di un limone
2-3 cucchiai di pinoli
2-3 biscotti secchi sbriciolati
zucchero a velo q.b.

In un pentolino intiepidite il latte. Ponete sulla spianatoia la farina con metà del burro ammorbidito, l'uovo intero, il sale e il latte tiepido, impastate con le mani fino ad ottenere una palla liscia e morbida.
Lasciate riposare la pasta in frigorifero per 15 minuti.
Nel frattempo preparate il ripieno. Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili, mettetele in un recipiente assieme a l'uvetta (precedentemente ammolata), ai pinoli, a due cucchiai di zucchero, al burro rimasto tagliato a fiocchetti e alla rapatura del limone.
Tirate la pasta in una sfoglia il più possibile sottile e ponetela su una tovaglia. Versate il ripieno al centro della sfoglia, lasciando libero tutto attorno un bordo di circa 2 cm. Per assorbire un pò dell'umidità delle mele cospargetelo con un i biscotti secchi sbriciolati finemente.
Spennellate i bordi con tuorlo e zucchero sbattuto per far sì che aderiscano bene. Alzate piano un bordo della tovaglia per far girare la pasta rotolando fino a formare un grosso salame. Cercate di non lasciare vuoti d'aria mentre lo arrotolate e chiudete l'estremità esercitando pressione con le dita.
Adagiate il rotolo su una piastra da forno unta e infarinata, spennellate anche la superficie con il tuorlo e poi bucherellatela con una forchetta.
Cuocete in forno già caldo a 170° per 20 minuti.
Una volta raffreddato, cospargete con zucchero a velo.
Consigli: moltissime volte la versione tradizionale dello strudel prevedere l'aggiunta della cannella del ripieno, le sue dosi possono variare in base ai vostri gusti.



                                  Con questa ricetta partecipiamo al contest "Le mele nel piatto"
                                                            del blog "q.b. quantobasta".

 

8 commenti:

  1. Adoro lo strudel e il tuo mi sembra perfetto!! Brava!!

    RispondiElimina
  2. Fantasticooo! Mi avete fatte venire voglia di prenderne un bel fettino! <3 Adoro gli strudel e il vostro è una meraviglia! Un abbraccio stretto e felice notte <3

    RispondiElimina
  3. Amo lo strudel e il migliore lo mangia a Bolzano. Sento il profumo...

    RispondiElimina
  4. Voglio provarla anch'io!!
    Grazie per la condivisione!

    Si prega di visitare il mio sito web:

    http://restaau.it/Search/City/ristoranti-bergamo.html

    ristoranti bergamo

    RispondiElimina
  5. Che spettacolo lo strudel, uno dei dolci più buoni e profumati che ci siano!!!

    RispondiElimina
  6. Bravissima e buonissimo!
    Insomma questa mi pare la ricetta perfetta dello strudel da non farci mancare mai nel nostri ricettario. Grazie!

    RispondiElimina
  7. Io questa estate sono stata in sud tirolo e di strudel ne ho fatto il pieno...troppo buono e se avessi qui il tuo farebbe una gloriosa fine nella mia pancia!!!! ;)

    RispondiElimina
  8. Semplicemente perfetto! Lo adoro!
    la zia Consu

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura