lunedì 24 giugno 2013

CARPACCIO DI POLPO

 
Il carpaccio di polpo è un piatto che ci ha subito colpito per il sapore, per l'aspetto finale, ma sopratutto per la preparazione davvero originale. Pur chiamandolo carpaccio, il pesce è lessato, ma viene servito a fette come un salume, grazie ad un ingegnoso metodo di preparazione che pressando il polpo all'interno di una bottiglia di plastica permette di ottenere una specie di insaccato di pesce!!
La prima volta che un'amica ci ha fatto assaggiare questa ricetta ne siamo rimaste veramente colpite e ovviamente non vedevamo l'ora di ri-provarla!! Ed ecco la nostra versione, un piatto che preparato in anticipo, può essere servito come antipasto o come secondo, fresco ed anche molto leggero!

 Carpaccio di polpo
 
1 polpo fresco di circa 1,5 kg
1 carota
1 costa di sedano
1/2 cipolla bianca
2-3 foglie di alloro
1 spicchio d'aglio
sale grosso q.b.
olio q.b.
1 limone
 
Lavate con cura il polpo, asportate gli occhi e il rostro ed assicuratevi che i tentacoli siano privi di sabbia.
In una pentola alta mettete a bollire circa 3 litri di acqua, aggiungete la carota tagliata a metà, la cipolla, il sedano, le foglie di alloro, l'aglio e un pizzico di sale. Portate ad ebollizione il tutto, quindi immergete i tentacoli del polpo, estraendolo un paio di volte per far arricciare i tentacoli. A questo punto lasciate il polpo nell'acqua e fate cuocere per circa 1 ora, finchè sarà ben cotto. Scolatelo dall'acqua di cottura e lasciatelo intiepidire per circa 15 minuti, non dovrà raffreddarsi completamente.
Nel frattempo preparate la bottiglia di plastica che fungerà da stampo. Tagliate il collo della bottiglia per ottenere un cilindro di circa 20 cm di altezza e praticate sul fondo dei fori con una forbice in modo che possa fuoriuscire il liquido del polpo.
Tagliate il polpo in pezzi abbastanza grossi, mantenendo i tentacoli interi. Adagiate con cura i pezzi di polpo all'interno della bottiglia cercando di formare delle spirali o comunque un disegno esteticamente gradevole. Pressate il polpo il più possibile con le mani oppure aiutandovi con un batticarne. Coprite la superficie del polpo con della pellicola e adagiate sopra un peso che possa pressare il pesce e allo stesso tempo far fuoriuscire il liquido in eccesso.
Riponete il polpo in frigo per almeno 1 giorno in modo che si possa compattare bene.
Il giorno successivo tagliate la bottiglia di plastica e avrete ottenuto un cilindro di polpo, una specie di insaccato che potrete affettare sottilissimo come se fosse un salame.
Adagiate le fette di carpaccio su un piatto e condite con olio e succo di limone.
Consigli: per questo tipo di cottura scegliete un polpo di grosse dimensioni sarà più tenero e più saporito.
 
 
 
 

9 commenti:

  1. adoro il carpaccio di polpo,ottimo per l'estate, accompagnato da un'insalatina, un bacio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  2. Conosco questa ricetta ma non l'ho mai provata! Guardando il tuo così bello mi sa che ci provo presto!! Buona settimana!

    RispondiElimina
  3. Sapevo di questo modo di farlo con la bottiglia.. ma ancora non riesco a lanciarmi nella sua preparazione.. nonostante lo adori! V'è venuto benissimo.. baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  4. Non sai quante volte avrei voluto cimentarmi in questa preparazione..adesso non ho + scuse e in estate è eccellente :-D
    Brava cara e buon lunedì <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  5. Una preparazione leggera e freschissima, grazie!!!

    RispondiElimina
  6. Adoro il carpaccio di polpo ma non l'ho mai cucinato (l'ho sempre mangiato al ristorante..), quindi mi segno la ricetta!! :)) Grazie e notte!

    RispondiElimina
  7. Una ricetta che adoro!!! non sai che voglia che mi hai fatto venire :-) Qui fresco però non lo trovo mannaggia!

    RispondiElimina
  8. Adoro il carpaccio di polpo ma...sono un disastro nel cucinarlo tanto che ci ho rinunciato: mi viene sempre duro. Voi siete bravissime invece !

    RispondiElimina
  9. una volta fatto questo salame di polpo si può congelare e usarlo in seguito ? inetero o affettato ?

    RispondiElimina

Grazie per aver visitato il nostro blog! Lasciate un commento, un suggerimento... saremo felici di conoscere le vostre impressioni!
Elisa e Laura