martedì 31 gennaio 2012

LE BLOGRICETTE DI NATALE 2011 PREMIO MATILDE TIRAMISU: ABBIAMO VINTO!

Ciao a tutti! Siamo felicissime!
La nostra ricetta della STELLA DI PAN DI SPAGNA CON MOSTARDA ha vinto il premio Matilde Tiramisù Vincenzi del contest le Blogricette di Natale 2011.
Ancora non ci crediamo. E' un premio tanto inaspettato quanto gradito. Anche se è da poco che abbiamo iniziato la nostra avventura, questo blog ci sta dando delle enormi soddisfazioni.

Vi riportiamo la motivazione con cui è stato premiato il nostro dolce:

Per aver creato un dolce che sintetizza lo spirito delle feste a tutti livelli: non solo negli ingredienti appartenenti alla tradizione natalizia, ma anche nella scelta, esteticamente indovinata, della forma e dei colori; infine, per aver impreziosito il dolce con il tocco – inusuale ma senz’altro felice – della mostarda e dei suoi frutti.

Un grande ringraziamento a Matilde per averci scelto e a tutti coloro che ci seguono e visitano il nostro blog!


lunedì 30 gennaio 2012

SFOGLIATINE ALLA CREMA E FRAGOLE



Anche se mancano ancora due settimane alla festa di San Valentino, abbiamo già cominciato a sperimentare alcune idee per una cenetta a due. L'ispirazione ci è stata data dal contest "Cibo & Baci" indetto da About Food.
Per immedesimarci nell'atmosfera di san Valentino abbiamo ascoltato alcune delle nostre canzoni preferite. In assoluto "Always" dei Bon Jovi racconta meglio di tutte le parole che qulasiasi innamorato vorrebe sentirsi dire:








"...And i will love you, baby - always
And i’ll be there forever and a day - always
I’ll be there till the stars don’t shine
Till the heavens burst and
The words don’t rhyme
And i know when i die, you’ll be on my mind
And i’ll love you - always".

E ti amerò, per sempre
e sarò qui per sempre e un giorno, sempre
sarò qui fin quando le stelle non brilleranno
fin quando scoppierà il cielo e
le parole smetteranno di far rima
e so che quando morirò, sarai nei miei pensieri
e ti amerò, per sempre.

Questa melodia e queste parole fanno sognare ad occhi aperti. Nella  mente scorrono le immagini dei film romantici più belli che abbiamo visto....  La luce è soffusa, lui e lei si guardano, hanno aspettato così a lungo questo momento che le parole non servono, questo è vero amore.
Come trasformare tutto questo in una ricetta?
Pasta sfoglia, crema pasticciera e fragole.... e ovviamente un pizzico di fantasia!
 

sabato 28 gennaio 2012

THE VERSATILE BLOGGER

Con grande stupore abbiamo visto stamattina che siamo state scelte da Laura del blog "Pane e Olio" per il premio THE VERSATILE BLOGGER.  Grazie di cuore:è stata veramente una bella sorpresa!

 
Per chi ancora non lo conoscesse, vi spieghiamo di cosa si tratta. The Versatile Blogger è un premio che sta girando tra numerosi blog.
Chi lo riceve deve raccontare 7 avvenimenti importanti della sua vita e ricambiare nominando altri 15 blog meritevoli del premio.
Le regole per partecipare sono semplici:
- mettere il link del blog della persona che vi ha nominato nel post dedicato al premio;
- condividete 7 fatti riguardante la vostra vita;
- scrivere ai 15 blogger che ritenete abbiano un blog interessante informandoli di aver vinto il premio.

Ma torniamo a noi, prima di tutto dobbiamo raccontarvi qualcosa di noi.
  • Adoriamo cucinare. Sembrerà ovvio, ma questa è veramente la nostra più grande passione che adesso si è trasformata anche in questa bella avventura del blog, così riusciamo a condividerla con tutte voi!
  • La nostra famiglia è la nostra forza. Quando sei triste, quando sei felice, quando hai un problema o quando vuoi condividere un'emozione, la famiglia è il nostro rifugio.
  • I nostri amici a quattro zampe. Abbiamo una cagnolina, Sissi e due gatte: Mia e Dea. Sono parte integrante della famiglia e sono delle "amiche fantastiche".
  • La musica. Non c'è occasione in cui la musica non accampagni la nostra vita. Le nostre migliori ricette sono sempre accompagnate da una colonna sonora.
  • Le storie romantiche. Siano romanzi o film, non importa, ciò che conta è che raccontino una bella storia d'amore, di quelle dove è impossibile non immedesimarsi e far scendere qualche lacrima.
  • Le capitali europee. Ogni anno organizziamo dei piccoli viaggi all'estero per conoscere le città più belle del nostro continente... e ci siamo innamorate di ognuna di quelle che abbiamo già visitato!
  • Realizzare i propri sogni. Crediamo fermamente che se veramente credi in qualcosa e ti impegni questo prima o poi si realizzerà. E questo è anche quello quello che auguriamo a tutte voi!
E' stato difficile fare una lista solo con 15 blog, ci sono moltissimi siti che seguiamo con interesse.
Le 15 blogger che abbiamo deciso di nominare sono le seguenti, probabilmente qualcuna è già stata scelta, ma a noi piaceva comunque ripremiarla!

venerdì 27 gennaio 2012

CALZONE CON PASTA DI PANE


 
Adoro la pizza e mi stupisco di non avervene ancora parlato nel nostro blog. Mi piace provare sempre nuove combinazioni di gusti, variarne la forma e gli ingredienti.
Il calzone è una tipo di pizza che da spazio alla fantasia, lo puoi riempire con quello che ti piace di più e quando lo porti in tavola diventa "un pacco regalo con sorpresa" per tutti i presenti. In questo caso abbiamo deciso di prepararlo con la pasta di pane per renderlo ancora più sfizioso e per dare un'idea in più a chi ama utilizzare la macchina del pane. Il ripieno è uno dei più classici, ma come ho detto prima, il bello è proprio sta proprio nel creare sempre nuovi ripieni... dunque largo alla fantasia e aspettiamo le vostre idee!


mercoledì 25 gennaio 2012

RISOTTO AGLI ASPARAGI

 
Oggi è stata una bella giornata di sole, direi quasi "tiepida"e questo ci ha fatto venir voglia di preparare qualcosa di tipicamente primaverile: il Risotto agli Asparagi.
E' un tipico piatto della nostra tradizione, considerando che l'asparago bianco viene coltivato proprio nelle nostre zone e noi ne abbiamo sempre una "scorta di sicurezza" in freezer.
Trovate la ricetta completa con gli ingredienti e anche qualche breve notizia su questo fenomenale ortaggio sul sito di Blog di Cucina 2.0. Anche se siamo ancora in inverno, ci è sembrato proprio di assaporare un pò di primavera!

 

martedì 24 gennaio 2012

ZUPPA DI VERZA



La ricetta originale di questo piatto appartiene esclusivamente alla zia Angelina (zia Angie per gli amici). La prepara quasi tutte le settimane durante il periodo invernale e è d'obbligo nel suo cenone di capodanno. Scelta originale? No, solamente molto attacamento alle tradizioni del paesino di campagna dove è cresciuta. La preparazione di questa zuppa è infatta legata ai racconti della sua infanzia, al pentolone che bolliva per ore sul focolare, alle fredde giornate d'inverno in cui quel piatto caldo riscaldava corpo e cuore. Per questi motivi abbiamo cercato di riprodurre la ricetta al meglio, non solo nel sapore, ma anche nel suo "potere" di riportarci ai colori e alle emozioni di un'epoca ormai passata.


domenica 22 gennaio 2012

LONZA DI MAIALE AL LATTE



La ricetta di oggi è un piatto semplice che abbiamo imparato a cucinare da mamma. E' uno dei classici arrosti per il pranzo della domenica, di quelli che accontentano un po' tutti. Veniva sempre preparato in dosi abbondanti, una parte veniva conservata in frigo per la settimana, quando tutti sono fuori casa per lavoro o studio e non c'era tempo di stare a lungo siu fornelli. Oggi ve la vogliamo proporre in versione originale, con la sua semplicità di ingredienti e facilità di preparazione; perchè si sa, spesso i piatti della tradizione, quelli che ci rimandano all'infanzia sono i più ricchi di sapore!


Lonza di maiale al latte


800 gr di lonza di maiale
500 ml di latte intero fresco
20 g di burro
4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 spicchio di aglio
sale q.b.
pepe q.b.


In una pentola mettete l’olio, il burro, lo spicchio d’aglio e la carne. Mettete sul fuoco e fate rosolare a fuoco alto molto bene tutti i lati in modo che la carne si sigilli bene. Quando sarà ben dorata tutto intorno aggiungete il latte e abbassate il fuoco. Cuocete per 1 ora e mezza e fuoco lento. Lasciate intiepidire e tagliate la carne a fette; intanto fate riscaldare il sughetto che si è creato e adagiatevi poi dentro le fettine di carne.
Quando li potete reperire di stagione, questa carne è buona accompagnata da patatine novelle e carciofi.
 
Consigli: vi consigliamo di chiedere la vostro macellaio di fiducia di tagliavi la parte iniziale del pezzo di lonza di maiale perché più gustosa e soprattutto più adatta a questo tipo di cottura.


giovedì 19 gennaio 2012

TORTELLI DI PATATE CON GORGONZOLA AL PESTO DI NOCI


E' da un pò di tempo che ci ronzava nella mente l'idea di creare dei tortelli dove le patate non fossero uno degli ingredienti del ripieno o del condimento, ma bensì parte integrante dell'impasto per la sfoglia. Domenica scorsa, l'occasione è stata perfetta per dare vita a questo esperimento. Le patate lessate per preparare le crocchette (ma questa è un'altra ricetta!), erano davvero troppe, quindi perchè non farle diventare dei ravioli? Devo dire che il risultato è stato dei migliori, ha superato perfino le nostre aspettative. L'impasto è risultato facile da modellare e non abbiamo avuto nessun problema nel formare la classica mezzaluna. Il ripieno di gongorzola dà tono alle patate, e la cottura breve gli consente di sciogliersi quel poco che basta per essere ancora più goloso. Che dire poi del pesto leggero di noci? Come si sa, noci e gongorzola sono un accoppiata perfetta. Che dire, solo a raccontarvelo, ci viene voglia di prepararli di nuovo!

Tortelli di patate con gorgonzola al pesto di noci

4 patate media (pasta bianca)
1 tuorlo
200 gr di farina
100 gr di gorgonzola dolce
12 gherigli di noce
20 gr di mollica di pane
latte q.b.
olio extravergine q.b.
sale q.b.

Lavate le patate e fatele cuocere in acqua per 45 minuti (da quando iniziano a bollire). Sbucciatele e riducetele in purea con lo schiacciapatate. Formate una fontana, aggiungete un pizzico di sale, il tuorlo e la farina un po’ alla volta cercando di impastare bene tutti gli ingredienti. Otterrete un impasto simile a quello degli gnocchi. Sulla spianatoia infarinata stendete un po’ di impasto alla volta e ricavate dei dischi di circa sei cm di diametro. Adagiate sopra ad ogni disco un pezzetto di gorgonzola e ripiegateli a mezza luna. Assicuratevi di chiudere bene i bordi servendovi di una forchetta.
Frullate i gherigli di noce con un po’ d’olio, aggiungete la mollica di pane precedentemente ammollata nel latte fino ad ottenere una crema corposa. Se vi sembra troppo densa aggiungete dell’olio.
Cuocete in abbondante acqua salata i tortelli e quando tornano a galla toglieteli con una schiumarola. Scolateli bene e conditeli con il pesto di noci. 

Consigli: se l’impasto di patate e farina dovesse risultare troppo molle potete aggiungere dell’altra farina senza però renderlo troppo “secco”; ciò impedirebbe infatti la perfetta chiusura dei tortelli.

 



 

mercoledì 18 gennaio 2012

VELLUTATA DI ZUCCA

Una ricetta perfetta per riscaldarci durante queste giornate gelide è sicuramente la Vellutata di Zucca. Si tratta di un piatto semplice, veloce ma molto gustoso e che oltretutto ci aiuta a mantenere la linea!




Vi va di provarla? Potete consultare gli ingredienti e il procedimento completo della ricetta sul sito Blog di Cucina 2.0. Mi raccomando fateci sapere!
 

martedì 17 gennaio 2012

SEMIFREDDO AL TORRONE


Anche se Natale e Capodanno sono passati da un pò di tempo abbiamo deciso di prepare un dolce con ingredienti tipici di quel periodo...  tanto per non dimenticare quei giorni di festa. Si tratta di un semifreddo di facile preparazione che ben si adatta ad essere preparato in anticipo. Infatti non serve cottura e basta toglierlo dal freezer un'ora prima di essere servito. I pistacchi gli donano colore e croccantezza, i savoiardi ben si addicono alla crema di torrone. I vostri ospiti ne saranno entusiasti! 

Semifreddo al torrone

1 pacco di savoiardi
100 gr di pistacchi
4 tuorli
150 gr di torrone
375 gr di panna da montare
40 gr di zucchero di canna
spumante dolce
burro q.b.

Sbucciate i pistacchi, sbollentateli in acqua  privateli della pellicina marrone e tritateli. Tagliate il torrone a piccoli pezzi e mettetelo in un pentolino antiaderente con 75 gr di panna; fatelo fondere a fuoco lento e lasciate intiepidire. Nel frattempo montate a neve ben ferma la panna rimasta (300 gr). In una terrina montate i tuorli con lo zucchero di canna; quando sarà bello spumoso versatevi metà della panna montata e mescolate con cura dall’alto verso il basso. Aggiungete quindi a tale composto anche il torrone fuso,  2/3 dei pistacchi e la rimanete panna montata.
Imburrate uno stampo rettangolare di 1 litro e foderatolo con carta da forno. Spennellate i biscotti con lo spumante e disponeteli nel fondo dello stampo preparato. Versatevi metà della crema al torrone preparata. Fate un altro strato di savoiardi versatevi la rimanente crema e ultimate con un ulteriore strato di biscotti. Trasferite lo stampo in freezer per almeno quattro ore. Prima di servire sformate il semifreddo e servitelo a fette.
 
 
Consigli: potete servire questo semifreddo con una salsa al cioccolato amaro facendo sciogliere a bagnomaria un po’ di cioccolato fondente amaro con qualche cucchiaio di panna liquida.



 


domenica 15 gennaio 2012

MUFFIN AL PARMIGIANO CON SALUMI

Cosa ci si può inventare all'ultimo momento se gli ospiti che dovevi avere a cena diventano dieci al posto di sei? E l'antipasto che avevi preparato non è abbastanza per tutti? Apri il frigo, controlli cosa c'è a disposizione, sfogli qualche rivista di cucina sperando di scovare un idea geniale... e prepari un nuovo piatto incerta sulla riuscita finale. Così sono nati questi muffin: uova, parmigiano e salumi erano quello che mi offriva il frigorifero; piccoli pezzetti di peperone era quello che mi rimaneva dopo la preparazione del primo piatto. Il risultato è quello che vedete nelle foto: non male per qualcosa creato all'ultimo momento, vero?  


Piccoli muffin al parmigiano con salumi

180 gr di farina
10 gr di lievito per torte salate
20 gr di parmigiano reggiano grattugiato
2 uovo
150 ml di latte
30 ml di latte
salumi a piacere (10 fettine)
alcune di falde di peperone

In una ciotola mescolate insieme il lievito e la farina. Rompete le uova in una seconda terrina, unitevi l’olio e il latte, sbattete leggermente gli ingredienti e versateli nella ciotola con le polveri. Amalgamate il tutto e aggiungete il parmigiano, sale e pepe. Versate il composto in 10 stampini per muffin rivestiti con pirottini di carta. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti e lasciateli raffreddare. Ripasatte in padella i pezzetti di peperone con olio e un pizzicco di sale per 10 minuti.
Tagliate i muffin a metà e farciteli con i peperoni e i salumi scelti.
Consigli: se volete ottenere muffin molto gonfi aggiungete mezzo cucchiaino di bicarbonato al composto di farina e lievito.



 



sabato 14 gennaio 2012

PAN DI SPAGNA CON CREMA E MARMELLATA

 


L'idea di questa torta in versione mono-porzione ci è balenata in mente grazie a un libro che abbiamo letto, dove la protagonista voleva creare la torta perfetta per il compleanno del nuovo fidanzato, un compleanno che lei intendeva festeggiare solamente a due. Questa mini-torta è infatti abbastanza sostanziosa e se mangiata dopo cena può benissimo essere condivisa da due persone. Abbiamo preferito il pan di spagna al cioccolato alla classica versione in "bianco" e oltre alla crema abbiamo aggiunto anche della marmellata di ciliegie. Cosa ne dite può essere adatta per una cenetta romantica?


Pan di Spagna con crema e marmellata


Per il pan di spagna
3 uova
90 gr di zucchero
25 gr di fecola
70 gr di farina 00
8 gr di cacao amaro

Per la crema
2 tuorli
2,5 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
250 ml di latte
1 cucchiaino di marsala
marmellata di ciliegie
cioccolato fondente


Per il pan di spagna: in un pentolino versate le uova e lo zucchero; ponete sul fuoco, mescolate con una frusta fino a raggiungere all’incirca 45°. Versate quindi le uova o nella planetaria di un impastatrice oppure in una terrina per montarle con un frustino elettrico; dovrete ottenere un composto molto spumoso e chiaro. Quindi aggiungete le farine precedentemente setacciate fra loro e il cacao amaro. Mescolate delicatamente dall’alto verso il basso. Quindi ponete, con movimenti delicati, il composto in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato. Cuocete in forno già caldo a 180° per 15 minuti.
Quando sarà ben freddo toglietelo dallo stampo e tagliatelo a metà.
Per la crema: sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso. Aggiungete la farina e mescolate con cura per evitare che si formino grumi. Unite il latte poco alla volta, meglio se a temperatura ambiente. Cucinate a fuoco lento, sempre mescolando il composto fino bollore in modo da ottenere una crema densa. Fuori dal fuoco aggiungete il marsala e mescolate. Fate raffreddare.
Quindi prendete uno dei due dischio di pan di spagna, ricopritelo con uno strato di crema, uno strato di marmellata di ciliegie, un altro strato di crema e infine adagiate sopra l'altro disco di pan di spagna.
Riponente il tortino così ottenuto in frigo per almeno 2 ore. Tolto dal frigo potete ritagliare il tortino secondo la forma che più vi piace, in questo caso abbiamo creato un esagono, oppure potete lasciarlo rotondo.
Guarnite la superficie del tortino con scaglie di cioccolato fondente.
Consigli: potete farcire il pan di spagna solamente con la marmellata del gusto che preferite, dicenterà un tortino adatto anche a chi presta più attenzione alle calorie!



















 



giovedì 12 gennaio 2012

SPEZZATINO CON I FUNGHI


Questa ricetta è una variante del classico spezzatino al pomodoro che si preparava abitualmente nella nostra famiglia. Lo spezzatino con i funghi è una ricetta semplice che abbina carne e contorno nello stesso piatto e posso assicurarvi che è anche molto gustosa. Purtroppo i funghi non sono di stagione, per questo abbiamo optato per gli champignon che il nostro fruttivendolo ha in qualsiasi periodo dell'anno! A dir la verità gli champignon hanno anche degli altri vantaggi: sono semplici da cucinare, veloci e si abbinano a diversi tipi di carne. Ne abbiamo preparato una porzione abbondante e come si dice un pezzo tira l'altro ... in un attimo era finito. Un vero successone!

Spezzatino con i funghi

750 gr di spezzatino di manzo
500 gr di champignon
1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco secco
un mazzetto di prezzemolo
15 gr di burro
2 cucchiai olio d’oliva extravergine
sale q.b.

In una capiente padella antiaderente fate soffriggere il burro, l’olio, la cipolla tagliata finemente e il prezzemolo tritato. Quando sarà ben soffritta aggiungete la carne; tenendola girata fatela rosolare in tutti i lati (fate attenzione ad  usare utensili di legno o di plastica in modo da non bucare la carne finché la girate). Irrorate con il vino bianco e lasciate evaporare a fuoco lento per circa 30 minuti. Poi coprite e lasciate cuocere lentamente e a fuoco bassa  per un’ora e mezza (eventualmente se si asciuga troppo potete aggiungere qualche mestolo d’acqua).
Nel frattempo lavate  e pulite con cura gli champignon, tagliateli a fettine sottili. Uniteli allo spezzatino e fate cuocere sempre con il coperchio a fiamma lenta altri 30 minuti.
Se vi piace potete servite lo spezzatino ai funghi con della polenta calda.
Consigli: potete sostituire gli champignon con dei funghi chiodini oppure con un misto di funghi anche surgelati se non avete la possibilità di reperirli e di pulirli attentamente.






















 




domenica 8 gennaio 2012

PANETTONE IN CALICE CON CREMA AL MASCARPONE E TORRONE

 
Com'è il detto? L'Epifania tutte le feste porta via... E' proprio vero, oggi è solamente l'8 gennaio, ma mi sembra che le feste natalizie siano già un bel ricordo. Se le feste son passate, di sicuro anche nelle vostre cucine c'è qualcosa che non è "passsato" come è successo a noi. Si tratta di quei cibi che magari preparati o acquistati in abbondanza non sono stati consumati del tutto. Alzi la mano chi non ha ancora in casa un panettone o del torrone? Abbiamo così pensato di creare un dolce nuovo che allo stesso tempo ci aiutasse a reciclare il panettone e a creare delle monoporzioni per i nostri ospiti. Diciamo che si tratta di un dolce abbastanza calorico, ma posso assicurarvi veramente buonissimo!

Panettone in calice con crema al mascarpone e torrone

300 gr di panettone
300 gr di mascarpone
3 uova
4 cucchiai di zucchero
1/2 bicchierino di brandy
80 gr di torrone
40 gr di gocce di cioccolato fondente
sale q.b.

Separate i tuorli dagli albumi. Aggiungete ai tuorli 3 cucchiai di zucchero in modo da formare un crema bella spumosa. Aggiungete agli albumi il restante zucchero e un pizzico di sale e montateli a neve. Unite quindi il mascarpone alla crema gialla di tuorli e zucchero mescolando sempre dall’alto verso il basso e infine il liquore. Incorporate anche gli albumi montati facendo attenzione a non smontarli.
Tagliate il panettone a fettine sottili e poi spezzettatelo. Tritate  il torrone.
Iniziate a comporre il vostro dolce: distribuite un po’ di panettone sul fondo delle coppe ricoprite con alcuni cucchiai di crema al mascarpone e completate con una spolverata di torrone e alcune gocce di cioccolata. Procedete con un altro strato di panettone e con altra crema al mascarpone. Decorate la superficie con la granella di torrone e delle gocce di cioccolata. 

Mettete le coppe in frigorifero per almeno 3 ore prima di servirle.
Consigli: se non amate il panettone, i canditi e l'uvetta, potete sostituirlo con il pandoro.. sarà comunque un ottima idea per un riciclo!






 



 

venerdì 6 gennaio 2012

TORTA CON CREMA DI ARANCE

Sinceramente gli agrumi in generale non sono uno dei nostri frutti preferiti. Cercando però di utilizzare sempre i prodotti di stagione, è vero che le arance sono un nostro grande alleato sia in cucina che come aiuto contro l'influenza. Così, preferiamo utilizzarle nella preparazione di dolci, al posto di gustarle al naturale. E sinceramente ci capita spesso di incontrare il favore di parenti e amici. Oggi vogliamo proporvi una torta abbastanza semplice dove il profumo dell'arancia domina sul resto degli ingredienti. Si tratta di una rivisitazione di una ricetta che abbiamo letto sul calendario Paneangeli e che ci siamo subito riproposte di provare.


Torta invernale con arance

Per l’impasto:
4 uova intere
150 gr di zucchero
1 pizzico di sale
100 gr farina 00
100 gr fecola di patate
2 cucchiaini di lievito per dolci
Per la farcitura:
2 arance
500 ml di latte intero
4 tuorli d’uovo
5 cucchiai di zucchero
3,5 cucchiai di farina
2 cucchiai di brandy

Preparate l’impasto, dividendo i tuorli dagli albumi. Sbattete i tuorli con 4 cucchiai di acqua bollente e aggiungete gradatamente 100 gr di zucchero ed il sale fino ad ottenere un composto cremoso. Montate le chiare a neve durissima, aggiungendo gradatamente lo zucchero rimasto, aggiungetele al composto con i tuorli e mescolate delicatamente. Mescolate la farina con la fecola e incorporate il tutto senza sbattere, in modo che gli albumi non smontino. Mettete l’impasto in uno stampo a cerchio apribile (circa diametro 26 cm) foderato con carta da forno e cuocete per 30 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato a 180°.
Nel frattempo preparate la crema per la farcitura. Mettere a bollire il latte con la scorza di una arancia tagliata a pezzetti. Sbattete bene i tuorli d’uovo con lo zucchero e aggiungete la farina. Versate il latte bollito a cui avrete precedente tolto le scorzette di arancia e portate a ebollizione la crema. Quando la crema comincerà a bollire, mescolate per un minuto, togliete dal fuoco e aggiungete il brandy e il succo di mezza arancia filtrato.


Tagliate la torta raffreddata in due strati, bagnate il primo strato con 2-3 cucchiai di succo di arancia, distribuite 2/3 della crema e ricoprite con il secondo disco di torta. Bagnatela con dell’altro succo di arancia e ricoprite la superficie della torta e i lati con la crema tenuta da parte. Tagliate a fette l’arancia che non avete utilizzato e decorate la torta a piacimento.
Consigli: al posto delle arance potete utilizzare il pompelmo oppure mescolare il succo d’arancia con quello di altri agrumi come il limone o i mandaranci.



Con questa ricetta partecipaimo al contest "Il tempo delle ... arance" del blog 
"Cooking Kuki" in collaborazione con Sangaspano.

mercoledì 4 gennaio 2012

PANE CON RADICCHIO E NOCCIOLE

Spesso il pane è un ingrediente importante dei nostri pranzi in famiglia o delle cene con gli amici. E' utile nella preparazione degli antipasti, dei secondi e perché no anche di qualche dolce. Nello specifico, con questa ricetta volevamo dare sfogo alla nostra fantasia incorporando nell'impasto tradizionale del pane gli ingredienti tipici di una salsina per antipasti che abitualmente prepariamo. Si tratta della salsa radicchio e nocciole. E' un buon abbinamento in quanto le nocciole smorzano l'amarognolo del radicchio e danno una nota croccante. E' nata così questa ricetta, utile sia per preparare un antipasto diverso dalle solite tartine, sia per offrire ai vostri ospiti delle fette di pane saporite e al tempo stesso insolite nei colori e nel gusto.

lunedì 2 gennaio 2012

POLLO ARROSTO RIPIENO



Il pollo ripieno è un piatto che per noi rappresenta pienamente la tradizione del pranzo di Natale. È una ricetta che da sola imbandisce la tavola delle feste e delle ricorrenze speciali nella nostra famiglia. La preparazione è piuttosto lunga ma il risultato è davvero stupefacente. In particolare modo organizzare un pranzo con molti ospiti rappresenta per noi l'occasione perfetta per poter cucinare il pollo intero al forno, ovviamente con il suo ripieno. Quest’anno abbiamo deciso di modificarlo leggermente rispetto a quello che siamo solite preparare aggiungendovi dei funghi porcini secchi e delle nocciole. Siamo proprio soddisfate del risultato ottenuto; ora aspettiamo che anche voi ci diate i vostri suggerimenti e commenti.  
Buona appetito e sinceri auguri di buon anno a tutti!!!